Minori dice addio all’artista Carlo Di Spirito benefattore ed amico fraterno del comune costiero

Carlo Di Spirito scultore, pittore, benefattore originario di Sessa Aurunca e residente a Montecarlo è venuto a mancare.

Tutta Minori si stringe nel dolore per la morte del grande artista, da sempre innamorato del piccolo comune costiero che era solito visitare insieme alla compagnia della moglie.

Il legame che Di Spirito avvertiva con questa meravigliosa terra era divenuto ancora più forte 5 anni fa, quando l’artista decise di far tumulare qui la coniuge morta prematuramente.

Inoltre, per rinnovare il forte affetto nei confronti della cittadinanza, aveva donato ben 100mila euro al comune costiero per ampliare gli spazi del cimitero locale e migliorarne i servizi.

In questa triste occasione il sindaco Reale, attraverso un comunicato, mostra il grande rincrescimento da parte di tutta la comunità minorese per la perdita di un “ospite benvoluto”, “amico fraterno” e “disinteressato benefattore”.

Salutando un’ultima volta colui che ha palesato attraverso tanti segni concreti il suo grande amore per la cittadina costiera, il sindaco porge le più sentite e sincere condoglianze alla famiglia.

La salma giungerà a Minori da Montecarlo mercoledì 22 giugno; successivamente presso la Basilica di Santa Trofimena alle ore 16 30 sarà celebrato il rito esequiale; durante il quale la comunità tutta potrà salutare per l’ultima volta non solo un suo benefattore, ma una vera e propria figura fraterna, partecipe e benvoluta da tutti.

Dopo il rito, la sua salma sarà inumata presso il cimitero locale, dove potrà ricongiungersi di nuovo con l’amata moglie nel luogo da loro più amato, in cui hanno trascorso momenti felici e spensierati immersi nella bellezza di questa piccola cittadina della Divina.