Meteo Campania: arriva l’inverno sulla nostra regione. Ecco cosa succederà nei prossimi giorni

Brutte notizie per quanto riguarda il fronte meteo. In questi giorni una depressione che sta scendendo dall’Islanda sta acquisendo sempre più potenza investendo la maggior parte dei settori europei, Italia inclusa.

Fino a domani la Campania sarà interessata da piogge e da venti occidentali come la Toscana, il Lazio e la Calabria. Per dopodomani, giovedì 18 gennaio, è prevista una sosta dal maltempo con sole prevalente su tutte le regioni.

Il bel tempo avrà però vita breve: a partire da venerdì 19 torna a peggiorare prima sulla Toscana e poi al Sud dove si prevedono precipitazioni moderate o forti su gran parte dei settori anche con locali nubifragi.

Chi è Francesco Pannofino: età, moglie, carriera, figlio, vita privata e carriera

Francesco Pannofino è senza ombra di dubbio una delle voci e dei volti più conosciuti e amati della televisione e del cinema italianoCon la sua...

Per quanto riguarda le temperature non subiranno sostanziali variazioni nonostante i venti di Ponente localmente intensi o di burrasca sul mar Ligure, mar Tirreno e mar di Sardegna. Previste anche mareggiate lungo le coste tirreniche e comunque dove il vento impatterà maggiormente.

A partire dal 20 gennaio una forte perturbazione atlantica porterà  aria artica su nostro Paese facendo acquisire all’inverno le sue vere sembianze. Questo centro depressionario sarà alimentato da aria di estrazione polare via via più fredda e da piogge sempre più copiose e diffuse accompagnate da venti forti.

Le temperature torneranno a calare un po’ ovunque, soprattutto al Nord e al Centro Italia mentre al Sud il calo termico sarà più contenuto.

Nel corso del fine settimana, valori termici in calo a Torino, Milano, Aosta minime negative, così come a Trento. Spostandoci lungo la Penisola, Domenica 1°C di minima a Bologna, 4 ° a Roma, 0 a Potenza; tra Sicilia, Calabria e Campania i valori massimi si attesteranno intorno a 12-13°.

A seguire tornerà ad aumentare la pressione su tutto il bacino del Mediterraneo. Per quando riguarda il mese di febbraio, infine, sarà all’insegna di correnti instabili provenienti dal mare del Nord e che potrebbero inviare perturbazioni verso il Centro-Sud e il Nordest.