Meteo Campania: a fine mese tornano gelo e neve

Oggi la Campania si è svegliata sotto la pioggia. Una blanda circolazione depressionaria sta interessando alcune zone del centro e del sud Italia dove sono in atto rovesci sparsi e alcuni temporali.

Per la giornata di domani l’instabilità al sud Italia andrà gradualmente attenuandosi grazie allo spostamento dell’area di bassa pressione verso l’area ionica. Le cose potrebbe seriamente peggiorare da mercoledì sera quando una perturbazione Atlantica comincerà a provocare un peggioramento sul nord ovest e la Toscana con le prime piogge ad iniziare dalla Liguria.

Come riporta iLMeteo.it sarà il preludio ad un più severo guasto del tempo che sui attiverà nella giornata di giovedì quando sono attese piogge sul nord ovest con qualche nevicata sui settori alpini, ma anche rovesci localmente temporaleschi sulla Liguria , la Toscana, fino alle Marche ed il Lazio.

Foto di Alessandro Isola

Non dirlo al mio capo 2: trama, anticipazioni e cast di oggi 2 Agosto

Ritornano questa sera a partire dalle 21.25 su Rai1 le repliche della seconda stagione di Non dirlo al mio capo con Vanessa Incontrada e...

In seguito il tempo sarà destinato a peggiorare sul resto del Paese specie da venerdì con il ritorno di piogge, nevicate sulle Alpi, anche a bassa quota, e sull’appennino settentrionale.

Nel corso della prossima settimana  il tempo è destinato a cambiare radicalmente in particolare sulle regioni del Nord. Da Giovedì 17 l’alta pressione delle Azzorre si sposterà in pieno Oceano Atlantico favorendo la discesa di un nucleo gelido di origine artica verso l’Europa Occidentale.

Nei giorni a seguire continuerà ad affluire aria molto fredda di origine Artica che farà calare ulteriormente le temperature su tutta l’Italia. Questa massa d’aria più instabile sarà responsabile anche della formazione di centri depressionari responsabili di un’intensa fase di maltempo a carattere gelido con nevicate via via a quote più basse.

Gli ultimi aggiornamenti provenienti dal Centro Europeo per le previsioni a medio termine iniziano a mostrare scenari davvero “da brividi” per l’ultima parte del mese, con gran gelo e nevicate da Nord a Sud.

Dal 25 Gennaio una vasta colata gelida proveniente direttamente dalla Russia potrebbe infatti puntare l’Italia creando le condizioni ideali per un deciso peggioramento su tutte le regioni che potrebbero portare la neve anche sulla Capitale.