Maternità: a lavoro fino al nono mese? Ecco tutte le novità sul congedo di Maternità

Importanti novità per quanto concerne il congedo di Maternità. Con la manovra voluta dal governo potrebbero essere modificati i parametri e le tempistiche del congedo.

Prima tra tutte, chi vorrà potrà rimanere al lavoro fino al nono mese, ovviamente con il consenso del medico, potendo contare successivamente dell’intero periodo di astensione di 5 mesi a dopo il parto.

Maternità: a lavoro fino al nono mese? Ecco tutte le novità sul congedo di Maternità

Il nuovo sistema viene proposto come alternativa a quello attuale, che impone invece l’obbligo di astensione prima della nascita del bambino di uno o due mesi-

Lorenzo Riccardi Uomini e Donne: ecco chi è il tronista, età e curiosità

E' senza ombra di dubbio uno dei protagonisti di questa stagione di Uomini e Donne, parliamo di Lorenzo Riccardi. Lorenzo Riccardi Uomini e Donne: ecco chi è...

Come sempre la proposte non ha fatto che scatenare una serie di dibattiti e repliche dai vari sindacati ed enti coinvolti.

Oltre al congedo di Maternità sono molte le novità previste nella manovra.

Secondo quanto riportato dall’Ansa nell’emendamento della Lega sulla famiglia, approvato tra le modifiche alla manovra, limita la platea dei destinatari della carta sconti per quanto riguarda le famiglie degli “stranieri”.

Scompare anche il riferimento all’Isee per definire le modalità di rilascio affidate ad un Dpcm.

Gli stanziamenti a favore della “card cultura” dei 18enni scendono ulteriormente da 270 a 230 milioni.

I 40 milioni sottratti al bonus saranno distribuiti ad altre attività culturali: dal Fondo unico per lo spettacolo al sostegno di festival, cori e bande, dalle fondazioni lirico-sinfoniche a Matera, da iniziative culturali in zone terremotate alla riqualificazione delle periferie.