Mandolino Napoletano: Tutto sullo Strumento Principe della Musica Partenopea

Foto by mattiamontesi_liutaio_forli

Il mandolino napoletano è uno strumento musicale che appartiene al genere dei cordofoni.

Esso è caratterizzato da quattro corde doppie accordate insieme, ma ne esistono altri tipi denominati nell’Ottocento e Novecento dal luogo d’origine dei relativi prototipi, per esempio: cremonese, milanese, toscano.

Mandolino Napoletano: Cosa Sapere sullo Strumento

L’origine del mandolino risale alla prima metà del XVII secolo.

Anticipazioni Il Segreto: cosa accadrà dal 15 al 19 luglio

L’appuntamento con la soap Il Segreto cambia questo in vista dell’estate. La sopa andrà in onda su Canale 5 dal lunedì al venerdì alle...

Soltanto a circa la metà del Settecento risale invece l’inizio della produzione di mandolini napoletani da parte della Casa Vinaccia di Napoli, cioè prodotti dai Vinaccia, famiglia di celebri liutai.

Questi mandolini sono quasi tutti intarsiati e hanno filettature d’avorio e madreperla lungo il manico.

Si deve proprio ai Vinaccia l’applicazione delle corde di acciaio in sostituzione di quelle in ottone, nel primo Ottocento, che difettavano di voce e di timbro.

A Pasquale Vinaccia, si deve l’invenzione della meccanica per la regolazione della tensione delle corde, tuttora in uso anche se perfezionata.

Essa rende molto più agevole l’accordatura.

La cassa del mandolino napoletano ha una forma cosiddetta a goccia, soprattutto nei modelli di Vinaccia e di Calace.

Questi sono ricordati come i più grandi maestri liutai della tradizione napoletana.

Quest’ultima liuteria è tuttora esistente, al primo piano del palazzo De Sangro di San Severo, nella zona di piazza San Domenico.

Lo strumento, che agli inizi aveva una nobilissima origine, veniva costruito con legni pregiati come il palissandro indiano oppure l’acero e l’abete.

Legni entrambi disponibili nel nord dell’Europa.

Insomma si trattava di uno strumento che aveva un costo elevato.

Grandi musicisti hanno composto delle opere per mandolino, dando allo strumento grande rilevanza.

Purtroppo, con i cambiamenti economici e sociali della seconda guerra mondiale lo strumento iniziò il suo declino.

Così, lo si confinò tra quelli di uso popolare, diventando il compagno di musica dei suonatori di concertino della posteggia napoletana.

Ma sappiate anche che il mandolino viene utilizzato in diversi generi musicali, inclusi il bluegrass, la musica classica oltre che nella musica folk.