Mancini si presenta: “voglio riportare l’Italia a vincere”

Ieri è stato il grande giorno del nuovo c.t. della nazionale, Roberto Mancini che si è presentato alla stampa e al mondo del calcio nelle vesti di selezionatore azzurro.

Il nuovo commissario tecnico della nazionale Italiana ha dichiarato subito il suo amore per la maglia azzurra, definendo quella fatta la migliore scelta possibile. Mancini si è poi concentrato verso la prossima amichevole che vedrà la nazionale impegnata contro l’Arabia Saudita, facendo capire che convocherà tutti i big per averli a disposizione e cominciare a fare un quadro della situazione.

Il Mancio ha chiesto al suo ex club, lo Zenit San Pietroburgo, di rescindere il contratto, una scelta in controtendenza rispetto a molti suoi colleghi che seppur senza squadra hanno preferito il club alla nazionale. “Diventare c.t. è la massima aspirazione per tutti allenatori” motiva così la scelta che lo ha condotto a Coverciano.

Intervento salvavita al Costa d’Amalfi: infartuato soccorso all’alba da eliambulanza

Intervento salvavita all'alba di oggi presso il presidio Costa d'Amalfi di Castiglione di Ravello, dove è giunto un sessantenne che accusava un insolito e...

La curiosità dei tanti cronisti presenti alla conferenza stampa di presentazione di Roberto Mancini è quella legata al suo rapporto con Mario Balotelli e se l’ex attaccante di Inter, Milan e Manchester City avrà spazio in azzurro. Il commissario tecnico è stato molto chiaro sottolineando che di sicuro ci sarà un incontro e molto probabilmente anche una convocazione, con la speranza di rivedere Balotelli come agli Europei con Prandelli.

Roberto Mancini, infine, esalta i presenti e non solo promettendo, con impegno, sacrificio e tanto lavoro che l’Italia del calcio tornerà presto grande, sperando di lasciare nel dimenticatoio la terribile esperienza del mondiale mancato a Russia 2018.