Maltempo, prorogata l’allerta meteo. Criticità in provincia

Maltempo, prorogata l’allerta meteo. Criticità in provincia. Prorogata alle 12 di martedì 23 novembre l’allerta meteo sulla Campania. Rovesci, esondazioni e frane hanno messo in ginocchio il territorio. Tra i comuni più colpiti quelli dell’area Cilento. Ne abbiamo parlato qui.

Esondazione del fiume Irno da un lato, frane a Santa Maria di Castellabate dall’altro. Molteplici gli interventi della protezione civile, impegnata in questi giorni in un imponente dispiegamento di forze per venire incontro alle esigenze di una comunità schiacciata dalla morsa del maltempo. Abbiamo raccontato l’ultimo intervento nel comune di Pellezzano, dove alcune famiglie sono rimaste intrappolate all’interno delle proprie abitazioni a causa dell’esondazione del fiume. Ne abbiamo parlato qui.

Nella giornata di oggi la Protezione Civile, a causa delle condizioni meteo avverse, ha deciso di prorogare l’allerta meteo di alcune ore. Si passerà così dalla mezzanotte di oggi alle ore 12 di domani 23 novembre. Il colore arancione, però, farà posto al giallo. Un cambiamento cromatico sintomatico del passaggio a uno stato climatico favorevole.

La sala operativa regionale e il centro funzionale seguono h24 l’evolversi della situazione a supporto dei Comuni. La Protezione civile ricorda ai Sindaci di mantenere attivi i Centri operativi comunali e di prestare attenzione ai fenomeni di dissesto idrogeologico previsti (frane, allagamenti, instabilità di versante, caduta massi, ruscellamenti, esondazioni,…) anche in assenza di precipitazioni.

Si raccomanda altresì di monitorare la corretta tenuta del verde pubblico e delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del moto ondoso“, fa sapere la Protezione Civile.