Maltempo: nuova allerta meteo Arancione dalla mezzanotte per temporali e vento forte

Dopo la breve tregua della giornata di oggi, da questa notte torna il maltempo sulla Campania e sulla Costiera Amalfitana.

A partire dalla nottata, infatti, sono previsti piogge e temporali anche di forte intensità e, per questo motivo, la Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo di rischio idrogeologico di colore arancione.

La nuova allerta meteo Arancione è valida dalla mezzanotte e fino alle 23.59 di martedì 22 novembre. Oltre alle precipitazioni sono previsti venti tendenti a molto forti con raffiche da sud-sud-ovest. Mare tendente a molto agitato o grosso con mareggiate lungo le coste esposte.

Dopo le terribili immagini che ci sono giunte in questi giorni dal Cilento, dove Agropoli e Santa Maria di Castellabate sono state invase da fango e detriti, la Protezione Civile Regionale richiama ancora una volta i sindaci della nostra regione alla massima attenzione.

In caso di allerta meteo, inoltre, la Protezione Civile invita i comuni ad attivare i Centri operativi comunali (C.O.C.) e l’attuazione di tutte le norme previste dai piani di Protezione civile per la prevenzione e mitigazione dei principali scenari di evento ed effetto al suolo.

Un quadro meteo di questa portata potrebbe infatti causare possibili frane, colate rapide di fango, instabilità di versante anche profonde oltre ad allagamenti, esondazioni, innalzamento dei livelli dei corsi d’acqua, significativi ruscellamenti con trasporto di materiale, voragini per fenomeni di erosione e inondazioni.

Si invitano dunque le autorità competenti a valutare il rischio sul territorio di propria competenza adottando le dovute misure di messa in sicurezza del territorio e di tutela dei cittadini sia in ordine al dissesto idraulico e idrogeologico che per i venti forti verificando la corretta tenuta del verde pubblico e delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti anche molto forti e del moto ondoso considerando il mare grosso e le possibili mareggiate.