Maltempo: il vademecum della Protezione Civile in caso di alluvione e forte vento

La Protezione Civile regionale, in accordo con le linee guida nazionali, in occasioni di forte maltempo come quella di oggi, ha diffuso una sorta di vademecum per la cittadinanza con lo scopo di aiutarla a fronteggiare potenziali situazioni di emergenza che potrebbero verificarsi nelle prossime ore.

I fenomeni atmosferici che destano maggiore preoccupazione sono, in particolare, il forte vento e le piogge insistenti, che potrebbero causare locali alluvioni.

La Protezione Civile consiglia di seguire alcune semplici regole, che possono essere determinanti per garantire la sicurezza di tutti.

In caso di forte vento, nello specifico, è fortemente consigliato di limitare nella misura maggiore possibile gli spostamenti, di stare lontano dalle strade alberate.

Occorre far attenzione alle strade alberate ed alle zone verdi, oltre che ad impalcature, gazebo e tegole, che potrebbero essere pericolanti e cadere, causando danni a persone e cose.

In caso di alluvione sono ancor più importanti i consigli da seguire: è raccomandato, infatti, salire ai piani alti, in quanto cantine, garages e seminterrati sono i primi luoghi nei quali risultano possibili gli allagamenti.

Inoltre, occorre evitare di utilizzare l’automobile: pochi centimetri d’acqua, infatti, bastano per perdere il controllo del veicolo.

Risulta utile, inoltre, stare alla larga da sottopassi, argini, ponti e, più in generale, dalle zone limitrofe ai corsi d’acqua, che potrebbero avere delle piene improvvise ed imprevedibili.