Maiori, sorpresi dai carabinieri operai in nero. Lavoravano in un cantiere edile a Erchie

Dieci operai irregolari dei quali cinque in nero. Sono stati sorpresi nel corso di un controllo in un cantiere edile a Erchie dai Carabinieri della stazione di Maiori, coordinati dal tenente Roberto Martina e dal Maresciallo Giuseppe Loria. I militari dell’Arma nel corso di un controllo effettuato insieme ai colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro dei Carabinieri e della Direzione Territoriale del Lavoro di Salerno, hanno appurato che sui 21 lavoratori controllati, 5 sono risultati sprovvisti di assicurazione, quindi “in nero”, ed altri 5 irregolari. Gli operai, stando a quanto riferito in una nota dell’Arma, si trovavano in cantiere edile a Erchie, frazione di Maiori, che prevede la realizzazione di un complesso di miniappartamenti diviso su tre edifici ciascuno di tre piani per un totale di 2500 Mq. In seguito alla verifica delle ditte e dei lavoratori in quel momento presenti, sono state deferite all’autorità giudiziaria ben 8 persone, tra titolari e legali rappresentanti delle ditte impegnate sul cantiere, a seguito di  violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro. Al termine del blitz sono state inoltre contestate varie violazioni di carattere amministrativo per un totale di circa 35 mila euro.