Maiori, nuovi casi di Covid: sospese le lezioni in due classi del “Rossellini”

Nuova impennata di casi legati al Covid -19 a Maiori. Già durante la giornata di ieri avevano annunciato che uno studente dell’Istituto “Rossellini” era risultato positivo al virus e oggi, il Comune emette un bollettino aggiornato sui casi in città.

Come riporta il bollettino del C.O.C di Maiori, in paese si registrano 10 nuovi casi di positività al Covid ed 1 guarito. I positivi totali a Maiori salgono dunque a 13 e sono tutti asintomatici.

Da inizio emergenza a Maiori sono stati effettuati 3.700 tamponi e sono state 302 le persone guarite mentre sono stati 5 i decessi. Il totale dei test è relativo ai tamponi eseguiti su persone residenti a Maiori e processati sia da laboratori pubblici che privati.

E sempre poco fa il sindaco di Maiori, Antonio Capone, ha pubblicato una nota sulla propria pagina Facebook relativa alla situazione Covid in paese.

“Care concittadine e cari concittadini,
In merito ai recenti casi di contagio da Sars-Cov19 che hanno visto coinvolti alcuni alunni della scuola secondaria di I grado di Maiori, siamo a lavoro con l’Asl e con la Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo Rossellini per intraprendere tutte le azioni necessarie ed attivare i protocolli previsti. Nello specifico ieri ho richiesto di sospendere tempestivamente tutte le attività didattiche in presenza delle due classi interessate dai contagi e di attivare per le medesime le attività in modalità a distanza e ho dato inoltre mandato alla Polizia Locale di eseguire le operazioni di tracciamento in aggiunta a quelli dell’ASL”.
“Invitiamo nel frattempo la cittadinanza ad attenersi al rispetto delle misure di prevenzione e contrasto alla propagazione del virus e ribadiamo, come riportato nell’ultima circolare del Dirigente Scolastico in materia, alcune disposizioni necessarie per garantire agli alunni un percorso scolastico produttivo e il più possibile sereno ossia:
– prendere atto di tutte le disposizioni per il contrasto e il contenimento della diffusione Covid-19 contenute nel documento predisposto e aggiornato dalla Scuola pubblicato sul sito della scuola;
– le famiglie devono effettuare il controllo della temperatura corporea degli alunni a casa ogni giorno prima di recarsi a scuola così come previsto dal Rapporto Covid 19 dell’ISS n. 58/2020 per evitare contagi durante il tragitto per arrivare a scuola (soprattutto se si utilizza lo scuolabus);
– i genitori non devono assolutamente mandare a scuola i figli che abbiano febbre oltre i 37.5° o altri sintomi simil-influenzali o problemi alle prime vie respiratorie;
– i genitori non devono assolutamente mandare a scuola i figli che negli ultimi 7 giorni siano entrati in contatto con malati di COVID o con persone in isolamento precauzionale;
– i genitori devono controllare che i propri figli rispettino l’uso della mascherina anche in occasioni extrascolastiche.
Monitoriamo attentamente l’evolversi della situazione e valuteremo nelle prossime ore se intraprendere ulteriori azioni precauzionali al fine di salvaguardare la salute pubblica della nostra Città”.