Maiori: le spiagge libere saranno gestite dai titolari di concessioni demaniali

A Maiori le spiagge libere saranno gestite da tutti i titolari di concessioni demaniali. A deciderlo l’ordinanza comunale n.36 del 1 giugno 2020.

Nell’ordinanza emessa dal primo cittadino, Antonio Capone, si legge che la gestione delle spiagge libere di Maiori e della frazione di Erchie, saranno gestite dai titolari di concessioni demaniali che già in passato hanno installato strutture mobili sull’arenile più capiente della Costiera.

Stiamo dunque parlando degli arenili in località Salicerchie; ad est e ad ovest del torrente Reginna Major; in località San Francesco; tra Lido Adriana e la Torre La Cerniola; tra il lotto lido Edelvina e il Lido Adriana e ad ovest del Lido Sirena.

Chi è Angelo fidanzato Corinne Clery: età, vita privata e carriera

Angelo è stato per diverso tempo il fidanzato ci Corinne Clery con la quale è stato spesso ospite dei programmi televisivi. Angelo fidanzato Corinne Clery: chi...

Per cui i gestori 2Nadia Citarella, Luigi Mennella, Paride De Bonis, Alfonso Liguori, Ignazio Di Martino, Giovanni Proto e Gaetano Capone, Maria Cristina Buonocore” sono tenuti a consentire il libero accesso alla spiaggia secondo un percorso ben delimitato e a concedere gratuitamente le proprie attrezzature balneari ad alcune famiglie, le stesse che hanno partecipato al bando per le categorie deboli.

Sempre i gestori demaniali saranno tenuti a posizionare a propria cura e spese i dispositivi reggi-ombrelloni, nel rispetto delle distanze stabilite nell’allegato sub 1 all’Ordinanza Regionale n. 50 del 22.05.2020, fatta salva la possibilità di installare anche attrezzature balneari nella misura massima del 30% del numero di stalli contingentati al fine di evitare assembramenti, ad “assicurarsi che per ogni ombrellone vi sia la presenza massima di 4 persone, a dotarsi di sistema di prenotazione, anche online e a provvedere ad idonea sorveglianza, in particolare per quanto attiene al numero limitato di persone che potranno usufruire dei tratti di spiaggia libera in questione.

Infine toccherà sempre ai gestori demaniali la pulizia e la sanificazione di sdraio, ombrelloni ed attrezzature ad ogni cambio di cliente, oltre che la misurazione della temperatura all’accesso e la tenuta del registro delle presenze per almeno 14 giorni.