Maggio Vai Adagio: Significato del Noto Proverbio

Conoscete il famoso dettoMaggio vai adagio ” oppure ” Maggio adagio adagio “?

Si tratta di un proverbio popolare antico che si abbina al pur noto “Aprile non ti Scoprire” e a “Giugno allarga il pugno”, che invece riguardano il mese immediatamente precedente e quello subito successivo.

Ma cosa vorrà mai dire ” Maggio vai adagio “?

Campania, De Luca: “Se non rispettiamo le regole entro due settimane torniamo in zona...

La Campania è ancora in zona gialla ma il rischio di un passaggio in quella arancione, almeno stando ai dati analizzati dalla cabina di coordinamento...

Considerando “Aprile non ti Scoprire” che descrive questo mese come non più freddo ma fresco, ma non si è in primavera piena per cui non ci si deve vestire troppo leggeri, la prudenza a svestirsi continua anche a Maggio, nel senso che, è vero che la bella stagione è ormai arrivata, comincia a fare caldo, ma bisogna appunto andarci piano, andare “adagio” come dice il proverbio.

Infatti Maggio è un mese in cui ci si aspetta che faccia più caldo, non certamente il caldo estivo, ma con tante belle giornate la temperatura ormai è salita, ed è anche normale aver fatto il cambio di stagione, i maglioni e i cappotti invernali sono a posto nell’armadio e con il vestiario ci si adatta, si indossano capi un pò più leggeri.

Tutto ciò, però, sempre con molta prudenza, magari portando con se un giubbino o un golfino specie se poi si esce di sera.

In effetti, potrebbe darsi che in alcune giornate di Maggio faccia ancora un pò troppo fresco, addirittura freddo; a questo proposito esiste infatti un altro detto che dice “San Pancrazio, San Servazio e San Bonifazio, il gelo di maggio”.

Secondo quest’alto detto popolare, nei giorni 12, 13 e 14 Maggio, in cui si festeggiano proprio questi Santi, detti Santi di Ghiaccio, tradizionalmente dovrebbe fare più freddo, in controtendenza rispetto al clima del mese, con abbassamento brusco delle temperature.

Ecco quindi altro motivo del proverbio ” Maggio vai adagio “.

Ma sarà proprio vero che arriverà questo gelo inusuale tra poco? Staremo a vedere.

Intanto, nell’attesa di spogliarsi in Giugno, allargando il pugno (come dice il detto) e cioè lasciandosi andare finalmente a capi freschi e ultra leggeri, meglio avere per ora un atteggiamento cauto e non posare proprio tutti i soprabiti più pesanti.