Lungomare di Napoli: Storia, Cosa da Fare e Come Arrivare

Tra le attività più rilassanti e suggestive da fare nel capoluogo della Campania, non può mancare una passeggiata sul Lungomare di Napoli.

Si tratta di uno dei luoghi certamente più amati e frequentati da cittadini e turisti.

Questo posto è costantemente animato da eventi e manifestazioni di ogni genere ma anche dai numerosi bar, ristoranti e pizzerie che si susseguono lungo tutto il tragitto.

Lungomare di Napoli: Storia e Descrizione

Chi è Mika: età, fidanzato, vita privata, curiosità, carriera e canzoni

Mika è una delle pop star più conosciute, amate e seguite del panorama musicale internazionale.Grazie alla sua musica, alla sua simpatia e al suo immenso...

Il Lungomare di Napoli, è stato un’arteria cruciale per il traffico cittadino e prima era percorsa da numerose auto.

Oltre cento anni fa però questo tratto di strada prima non esisteva.

Infatti prima, e parliamo di un’epoca antecedente alla fine dell’Ottocento, c’era  una grande spiaggia ed il mare, che in alcuni tratti giungeva fino ai palazzi della Riviera di Chiaia e lambiva i giardini della Villa Comunale.

Dopo, in seguito a nuovi piani di sviluppo della città, si decise di creare una nuova strada, colmando la spiaggia.

Il Lungomare di Napoli è un percorso di circa 3 km che costeggia il mare e che parte da Santa Lucia, da via Nazario Sauro, e arriva fino a Mergellina, dove finisce via Caracciolo.

Esso offre una delle “vedute” più belle del mondo, con il Vesuvio in lontananza.

Il Lungomare Caracciolo prende il nome da Via Caracciolo, la strada in cui si estende circondato dal mare della città di Napoli.

Questa strada prende il nome dall’ammiraglio napoletano Francesco Caracciolo che prestò servizio nella Reale Flotta Borboneca, eroe valoroso della città.

Nel 1799 Caracciolo sposò anch’egli la Rivoluzione Napoletana.

Durante la repressione però egli fu giustiziato per opera dell’ammiraglio Horatio Nelson che aveva guidato il ritorno dei Borbone dalla Sicilia.

Il suo cadavere fu buttato in mare e solo in seguito ripescato.

I suoi resti oggi si trovano nella chiesa di Santa Maria della Catena a Santa Lucia.

Lungomare di Napoli: Com’è e Cosa Fare

Il Lungomare di Napoli si presenta come una via lunga e larga dove possiamo trovare punti d’interesse importanti come la Villa Comunale e la zona della Riviera di Chiaia.

Esso si estende per gran parte della costa della città di Napoli, parte dall’inserzione con Via Acton e attraversa molte zone.

Quella di Santa Lucia dove si trova la famosa chiesa di Santa Lucia, quella del Borgo Marinaio col suo porticciolo molto caratteristico ricco di locali e il Castel dell’Ovo.

Poi c’è la zona della Riviera di Chiaia nota per lo shopping e la vita notturna, chiudendo nella salita di Posillipo che porta su una parte alta della città.

Il Lungomare di Napoli – Vista Notturna – Foto by b.brandi1

Passeggiare sul Lungomare di Napoli significa ammirare in un colpo d’occhio la maggior parte delle bellezze che caratterizzano la città.

Infatti da lì si possono scorgere il Vesuvio, l’isola di Capri, Castel dell’Ovo ed il promontorio di Posillipo.

Invece, dall’altra parte della strada si può assistere, in ogni momento della giornata, all’animata vita della città, fatta di bar, ristoranti di vario genere e pizzerie.

Una tappa d’obbligo in una passeggiata sul Lungomare è al Borgo Marinari, un pittoresco porticciolo animato da baretti e ristoranti specializzati in pesce fresco, dove sembra che il tempo si sia fermato.

Il Borgo nacque sull’Isolotto di Megaride dove, secondo il mito greco, fu sepolto il corpo della sirena Partenope, che si lasciò morire in queste acque dopo il rifiuto di Ulisse al suo amore.

E fu proprio l’Isolotto di Megaride a dare origini la città che nacque quindi, a tutti gli effetti, a partire dal mare.

Lungomare di Napoli: Come Arrivare

Per fare la vostra passeggiata sul Lungomare di Napoli, potete partire da Mergellina, se volete.

Prendete la Linea 2 della metro e vi fermate proprio alla stazione Mergellina.

Alternativamente, potete arrivare a Piazzetta Augusteo con la Funicolare centrale.

Da lì potete procedere su via Toledo, poi Piazza Trieste e Trento, via Chiaia, Piazza dei Martiri, fino a raggiungere la Villa Comunale della città.