Lunedì 11 ottobre in Italia sciopero generale per scuola, trasporti e uffici pubblici

Lunedì 11 ottobre sciopero generale in tutta Italia per scuola, trasporti e uffici pubblici.

Lo sciopero porterà quindi disagi in tutta l’Italia. Manifestazione organizzata da una serie di sigle sindacali quali: Adl Cobas, Cib Unicobas, Clap, Confederazione Cobas, Cobas scuola, Cub, Fuori mercato, Sgb, Si Cobas, Sial Cobas, Slai Cobas, Usb e Usi Cit.

La scuola sarà sicuramente quella più colpita e a rischio, come si legge anche in una nota del Ministero dell’Istruzione.

La Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento Funzione Pubblica – con nota DFP-64000-P28-09-2021, ha comunicato che le Associazioni sindacali hanno proclamato lo sciopero generale nazionale dei settori privati e pubblici su tutto il territorio nazionale per l’intera giornata dell’11 ottobre 2021 con adesione dell’Associazione Sindacale Unicobas Scuola e Università, CUB SUR, ORSA, USI EDUCAZIONE, USB VVF, USB PI, SIDL e USI LEL“.

Anche il mondo del trasporto pubblico prenderà parte allo sciopero per scioperare contro le riforme del governo Draghi. Appello lanciato dal sindacato USB della Campania che chiede di: “Rendere un servizio pubblico sicuro e dignitoso che risponda alle esigenze dei territori in un contesto di lavoro sano degli operatori del settore“.

Luogo di incontro per gli “scioperanti” sarà Piazza Mancini a Napoli. Tutto organizzato alle ore 10.00 del mattino dell’11 ottobre.