Cetara, domani si accendono “Le creature del mare”

Si accendono, domani, a Cetara, “Le Creature del Mare”, ovvero le speciali luminarie natalizie cetaresi a tema marino.

L’inizio della manifestazione natalizia, che avrebbe dovuto prendere il via lo scorso 5 novembre, era stata rinviato per lutto cittadino.

Un sessantenne del piccolo borgo costiero, infatti, era scomparso in circostanze tragiche ed improvvise, venendo soffocato da un boccone di provola mentre era intento a pranzare: a nulla erano valsi i tentativi di rianimazione, e la notizia del decesso aveva turbato molto la proverbiale tranquillità della cittadina.

La cerimonia di accensione si svolgerà tutta nel pomeriggio di sabato.

Primo appuntamento sarà in Piazza Santa Maria di Costantinopoli alle 17,30, dove si darà il via alla lunga stagione natalizia made in Cetara.

La festa proseguirà, poi, tra balli e musiche degli artisti di strada, fino ad arrivare a Largo Marina, intorno alle 18.30

Un’apposito spazio sarà previsto anche per i più piccoli, che potranno gustare lo zucchero filato, da loro particolarmente gradito: nel frattempo, gli animatori accompagneranno i bambini in una serie di giochi di squadra.

In conclusione della serata, infine, si potrà assistere ad uno spettacolo di fuochi pirotecnici.

Cetara, nonostante il rinvio, sarà il primo borgo della Costiera Amalfitana a dar vita ad un cartellone natalizio di eventi.

L’obiettivo dell’amministrazione comunale è quello della destagionalizzazione: un tema che in Costa d’Amalfi si sta attenzionando molto.

L’esigenza, infatti, è quella di sfruttare il potenziale turistico anche delle stagioni invernali, cercando di accogliere flussi di visitatori anche durante questo periodo, che in Costiera offre davvero tante opportunità per vivere una vacanza fuori dal comune.