Luci d’Artista: La Confcommercio Salerno lancia l’hashtag #accendeteleluci

foto Massimo Pica

Per Luci d’Artista a Salerno arriva una grande mobilitazione di Confcommercio. E a sostegno della manifestazione natalizia è stato lanciato poche ore fa anche un hashatag accendeteleluci con cui l’associazione di categoria accompagnerà la propria campagna a sostegno della kermesse. Tutto questo per effetto della vicenda di carattere giudiziario che rischia di ritardare se non di compromettere la manifestazione.

«Non possiamo immaginare natale senza Luci d’artista un manifestazione che ormai caratterizza salerno e la sua provincia ed è conosciuta in tutta Italia e addirittura a livello internazionale – dice il direttore generale di Confcommercio Salerno, Mariano Lazzarini, in un video pubblicato sulla pagina facebook dell’associazione di categoria – E’ un valore aggiunto che non riteniamo possa essere perso. Ci rendiamo conto che esistono delle problematiche per un ricorso al Tar ma nonostante questo facciamo sentire la voce della Confcommercio e delle categorie mercantili e turistiche Affinché anche quest’anno le luci si accendano».

Enrico Silvestrin: ecco chi è il concorrente del GF Vip

Oggi in prima serata su Canale 5 sarà trasmessa la prima puntata del Grande Fratello Vip che tra i concorrenti annovera in nome di Enrico Silvestrin. Il programma condotto da Ilary...

L’iniziativa giunge a meno di ventiquattro ore dalla missiva, dai toni preoccupati, che il presidente di Confcommercio Salerno, Giovanni Marone, ha inviato al sindaco Enzo Napoli.

L’augurio è che «giunga a soluzione in tempi brevissimi questa speciosa querelle legata all’edizione 2017/18 di Luci d’artista. Questa manifestazione – si legge – è un valore di indiscutibile pregio per la comunità salernitana e per l’intero territorio e rappresenta un momento essenziale per la nostra economia. Non possiamo permetterci di vedere compromessi i risultati conseguiti in tanti anni di lavoro fatti di diffusione di un’immagine accogliente della nostra Salerno e in cui sono state investite tante risorse economiche e professionali».

intanto, sul sito ufficiale delle Luci d’Artista la data dell’inaugurazione, cioè quella di venerdì 3 novembre (ore 18.30) non è affatto variata. Così come la descrizione dell’evento, l’annuncio del ritorno a Salerno della ruota panoramica e il tema della XII kermesse natalizia: «Mille e una notte».

Tutto insomma inalterato nonostante il gran parlare di questi giorni per la querelle che si è aperta intorno all’assegnazione dell’installazione delle luminarie. Tutto insomma inalterato, compresa la partecipazione dal 12 al 14 ottobre, della città alla Borsa Travel trade Italia di Rimini per promuovere la «Destinazione Salerno», Luci d’artista incluse. Ma, stando a quanto evidenziato stamane da Il Mattino, se sul sito ufficiale la data indicata per l’avvio della manifestazione è il 3 novembre, nessuna data comparirebbe sulle brochure preparate per la fiera.

Segnali contrastanti che lascerebbero intuire da un lato ottimismo e dall’altro cautela. Comunque sia aumenta il timore che l’evento slitti o addirittura salti. E se il consigliere Leonardo Gallo, così come riferisce oggi il Mattino, auspica «che le società coinvolte nella vicenda ora divenuta giudiziaria, per il bene di Salerno, s’incontrino e si accordino» perché «possono tranquillamente gestire la crisi con reciproca soddisfazione», dopo il presidente di Confcommercio Salerno, si è rivolto al sindaco Enzo Napoli anche il Cna di Salerno.

In una lettera, indirizzata per conoscenza anche all’assessore al Commercio, Dario Loffredo, si chiede di scongiurare il rischio che l’evento “Luci d’Artista” non si svolga.

«A nome dei nostri associati, ma facendoci interpreti di tutti gli artigiani salernitani, certi che già l’amministrazione comunale di Salerno si stia muovendo su questa strada, le chiediamo fortemente di fare tutto il possibile per salvare l’iniziativa che riteniamo vitale per le nostre attività – scrivono il presidente territoriale della Cna di Salerno, Lucio Ronca, ed il segretario, Paolo Quaranta – La Cna di Salerno è pronta a garantire, per quanto è nelle sue possibilità, il suo pieno sostegno alla manifestazione, sperando che come tutte le favole che hanno fatto sognare con le nostre Luci grandi e piccini, si possa presto scrivere un lieto fine alla vicenda».