Luchè si scusa con Amalfi e spiega l’accaduto della notte di Capodanno / Video

Dopo le polemiche per l’episodio della scorsa notte ad Amalfi quando Luchè, il rapper napoletano scelto come «special guest» per il Capodanno in piazza, infastidito da un fischio continuo durante la sua esibizione, ha interrotto la base rivolgendosi ai disturbatori con toni certamente non da gentleman, arrivano le scuse.

A farlo dalla story del proprio profilo Instagram è stato lo stesso artista napoletano che non solo ha chiesto scusa a tutti ma ha chiarito gli aspetti della deprecabile reazione che ha rischiato di guastare la festa di inizio anno.

Festambiente Natura 2019: il programma della kermesse della Valle dell’Irno

Inizierà a breve a Baronissi, alla sede di Legambiente Valle dell’Irno in Piazzetta Municipio, la conferenza stampa di presentazione di “Festambiente Natura 2019 -...

«Chiedo scusa a tutti i presenti. Chiedo scusa agli organizzatori e a qualsiasi ente abbia organizzato la serata – ha detto Luchè nel suo video di Instagram – però c’è da dire ai perbenisti: mettetevi nei miei panni. Questo tizio mi fischiava senza sosta nelle orecchie. Gli ho detto sbagliando, reagendo forse male, vieni qua ti apro la testa. Mi scuso con tutti i presenti. Lo show è andato avanti anche se il mood della serata si è rovinato perché non ero più così entusiasta. Mi scuso, questa è la mia versione dei fatti. Chi non mi porta rispetto non riceve rispetto. Nonostante questo so che i termini usati sono stati esagerati».

In basso il video integrale in cui l’artista dà la sua versione dei fatti e chiede scusa per l’accaduto.