L’isola fantasma che è sparita da Google Maps: qual è il suo mistero?

Un’isola fantasma, un luogo misterioso che compare e scompare da Google Maps. Si tratta di un mistero davvero strano, che lascia molto perplessi. Infatti quest’isola di cui stiamo parlando è stata protagonista di una serie di dubbi che nel corso del tempo hanno visto diversi studiosi mettersi anche sulle sue tracce, non riuscendo comunque a comprendere fino in fondo la verità. Il mistero legato all’isola fantasma rimane sempre più fitto.

Si tratterebbe specificamente di un atollo dell’Oceano Pacifico, Sandy Island, che rimane davvero qualcosa di inspiegabile. Come è possibile, infatti, che a volte è presente e altre volte non viene riportata dalle mappe? In effetti anche la scienza spesso si è misurata con il concetto di isola fantasma, ma le perplessità rimangono, nonostante il fenomeno sia noto anche a livello scientifico.

Dove si troverebbe Sandy Island

A questo punto non possiamo fare soltanto che delle ipotesi legate a Sandy Island. Infatti, per cercare di definirne la posizione esatta, dovremmo spostarci nel Mar dei Coralli, nello specifico tra l’Australia e la Nuova Caledonia Francese. L’esistenza di quest’isola così particolare sarebbe stata già resa nota nel 1774.

All’epoca anche il famoso esploratore James Cook l’aveva disegnata in una mappa. Erroneamente si potrebbe pensare che, visto che l’isola è stata perfino ufficialmente rappresentata in una mappa, dovrebbe corrispondere esattamente a ciò che si vede nel mondo reale.

Ma le vicende di quest’isola fantasma sono piuttosto strane. Infatti inizialmente la sua posizione era riportata anche sulle carte idrografiche francesi, ma poi, a partire dal 1979, non se ne trova traccia neanche in queste carte.

Il mistero si riversa anche su Google Maps

Per molti anni l’isola fantasma di cui stiamo parlando era visibile chiaramente su Google Maps. Infatti sarebbe stata indicata fino almeno al 2012, quando poi ad un certo punto improvvisamente, senza una spiegazione precisa, sarebbe scomparsa anche dalle mappe del gigante di Mountain View.

Leggi anche: Gli incredibili video della bimba fantasma su TikTok: un fenomeno paranormale?

Alcuni utenti ricordano di aver notato delle foto satellitari di Google Earth, dove proprio nel punto che corrisponderebbe a Sandy Island sarebbe stata riportata una forma geometrica simile ad un poligono scuro.

Leggi anche: La strana illusione ottica delle rette parallele: come vedi le linee?

Nel 1895 sono state riferite anche le misure dell’isola, che sarebbero corrisposte a 15 miglia di lunghezza e a 3 miglia di larghezza. Alcuni esperti australiani hanno cercato di dare una risposta chiara e si sono imbarcati per giungere in quel luogo dell’oceano in cui si dovrebbe trovare l’isola. Tuttavia non hanno trovato niente, nessuna terra emersa.

Alcune ricerche affermano che proprio in quel punto sarebbe stato avvistato un blocco galleggiante di pietra pomice, che si sarebbe formato dopo un’eruzione di un vulcano delle isole Tonga.