Linguine del pezzente: la ricetta originale di Conca dei Marini. I Sapori della Divina

Se vi trovate a Conca dei Marini, la splendida località della Costiera amalfitana, dopo aver visitato le meraviglie del posto, come la Grotta dello Smeraldo, fermatevi in qualche locale tipico e chiedete di farvi servire un piatto particolare e molto saporito: le linguine del pezzente.

Come si intuisce dal suo nome, questo piatto è proprio di una cucina povera, ma di una bontà assoluta.

Viene fatto con ingredienti genuini, ricchi di sapori e naturalmente rispettando la tradizione locale.

Nella sua preparazione si sposano, ancora una volta, prodotti contadini con altri di origine marinara, come spesso accade nella tradizione gastronomica della Divina Costiera.

È un piatto che puo’ essere servito sia d’inverno che in estate, molto facile e veloce da preparare, un piatto ricco di sapori, con il quale stupirete parenti e amici

Ma vediamo come si preparano le linguine del pezzente.

Partiamo con gli ingredienti per quattro persone.

Comprate 400 gr di linguine (preferibilmente pasta di Gragnano), 200 gr di baccalà, 100 gr di noci sgusciate, 4 acciughe salate, olio, aglio, sale, prezzemolo tritato e peperoncino.

Dopo aver raccolto tutti gli ingredienti necessari, prepariamo questo squisito piatto.

Prendete una padella abbastanza grande e fateci rosolare un poco d’olio di oliva, due spicchi d’aglio e il peperoncino tritato .

Aggiungete 200 gr di baccalà già ammollato in precedenza e tagliato a pezzettini , 4 acciughe lavate, spezzettate finemente e deliscate, le noci sgusciate, e alla fine salate il tutto.

Prima di aggiungere le noci è importante pestarle in un mortaio oppure tritarle a granuli.

Diluite il tutto con due/ tre cucchiai di acqua calda e fate cuocere a fuoco lento per circa 10 minuti, rimestando di tanto in tanto.

Fatto ciò cuocete separatamente le linguine, meglio che siano al dente, scolatele e aggiungetele al sugo fatto in precedenza.

Mescolate il tutto e aggiungete un cucchiaio di olio di oliva e il prezzemolo tritato.

A questo punto potete serve a tavole le linguine del Pezzente e gustarle con amici e parenti.