Lido di Metaponto: Mare e Storia per un Viaggio in Basilicata

Cercate informazioni per organizzare una vacanza a Metaponto? Mare, cultura, natura… Il Lido di Metaponto è un’altra delle eccellenti destinazioni balneari e turistiche che il nostro Paese può offrire.

In Basilicata, precisamente in provincia di Matera e collocato nella parte più naturale e marittimo della regione, il Lido si estende sulla piana che porta il suo stesso nome.

Quello che però non deve trarre in inganno è il lido, formula che in genere ci fa pensare ad ottime località balneari e poc’altro.

Chi sono gli Inico Amici: etá, lavoro, carriera e curiositá

Gli Inico sono un duo composto da Nicoló Arduini e Juri Scala che è entrato nella scuola di Amici di Maria De Filippi. Chi sono...

Nel lido del Metaponto infatti è possibile non solo fare un bagno nel mare tra i più blu d’Italia, ma anche apprezzare l’incredibile storia che ha attraversato e che tuttora permea questi luoghi incantati.

Metamponto Lido: una delle località più antiche d’Italia

La prima cosa da tenere in considerazione quando parliamo di Lido del Metaponto è la sua incredibile storia.

I primi insediamenti risalgono infatti al settimo secolo avanti cristo, quando i Greci che arrivavano dall’Acaia fondarono il primo villaggio nell’area dove oggi sorge il lido.

Fu una scelta praticamente perfetta perché tutta la zona del lido del Metaponto si dimostrò come fertile, di clima temperato, adatta alla vita umana ed estremamente piacevole.

Non ne fecero altrettanto buon uso però i romani, preoccupati dagli attacchi che sarebbero potuti arrivare dal mare e che decisero dunque di cingere il lido all’interno di un castrum che ne ridusse le potenzialità.

Dopo la parentesi romana il lido però torno alla sua originale vocazione di terra bella da vivere e di mare dove tuffarsi per riconquistare la pace interiore.

Oggi il Lido è una delle più attraenti stazioni balneari di tutto il paese ed offre un luogo incantato per i bagni e per la balneazione per tutto il periodo che va dalla fine di maggio all’inizio di aprile.

Se il lido conta poco meno di mille abitanti durante la stagione fredda, in estate apre le sue porte a circa 300.000 turisti, che la scelgono in quanto perfetta sintesi delle bellezze del nostro meridione, prezzi accessibili e possibilità di godere di una località sicuramente di primissima fascia pur senza allontanarsi dai confini nazionali.

La parte storica: il sito archeologico Metapontum

Lo stesso nome del lido è condiviso dal parco archeologico Metapontum, nella frazione di Bernalda.

Un sito che ancora riporta testimonianze archittoniche particolarmente importanti, come:

  • il teatro;
  • il castrum romano;
  • l’agorà, la piazza dove si svolgeva il grosso della vita cittadina;
  • il tempio di Apollo Licio;
  • il tempio di Demetra;
  • il tempio di Afrodite,
  • il tempio di Hera;

Discorso a parte meritano sicuramente le Tavole Palatine, di gran lunga il monumento e il resto più importante di tutta l’area.

Si tratta dei resti di un tempio dorico dedicato alla dea Hera, che era collegato ai tempi con un santuario.

Il tempio è stato restaurato nel negli anni 60 e oggi permettono di ammirare:

  • la cella;
  • il pronao;
  • 15 colonne e 20 scanalature con annessi capitelli;

Una visita obbligata per chi vuole vivere l’incredibile esperienza offerta dai resti di una cultura grande e gloriosa come quella della Magna Grecia.

ll museo archeologico nazionale del Metaponto

A circa due chilometri dal parco archelogico si trova il Museo Nazionale del Metaponto, che condivide con l’area lo stesso interesse per i reperti di epoca greca, e che, al suo interno offre ben 4 diverse sale:

  • la sala dedicata ai reperti di epoca preistorica;
  • i reperti della colonizzazione greca;
  • i reperti che raccontano dell’integrazione tra le popolazioni indigene e i coloni grechi;
  • i reperti che raccontano invece dell’epoca romana;

Un’altra tappa praticamente obbligata per quanto riguarda l’aspetto storico del nostro viaggio verso il lido di Metaponto, prima di immergerci nel mare e di godere delle bellissime spiagge dell’area.

Il Lido di Metaponto per chi ama il mare e le spiagge

Come abbiamo detto in apertura, il nostro viaggio verso il lido di Metaponto sarà in grado di mettere insieme sia una componente storica e artistica importante, sia le incredibili bellezze naturali di queste terre.

Il Lido di Metaponto è una destinazione balneare tra le più apprezzate d’italia e presenta arenili particolarmente ampi, che permettono di sopportare l’onda turistica dell’alta stagione senza alcun tipo di problema e senza che si presentino i casi di sovraffollamento che sono purtroppo la norma in mete di ugual valore nel nostro Paese.

La vacanza di tipo balneare al lido del Metaponto è dunque adatta a tutti, sia a chi voglia viaggiare con la famiglia, sia a chi voglia viaggiare in coppia o con gli amici.

Come raggiungere il Lido di Metaponto

Raggiungere il lido di Metaponto non è difficile, nonostante l’area sia relativamente remota, almeno per chi arriva da nord.

Per chi volesse avvicinarsi in aereo, l’aeroporto più vicino è quello di Bari, che dista poco più di 100 chilometri dalla destinazione.

Da Bari, e sono indicazioni valide per tutti coloro i quali arrivano dalla A14. Bisogna uscire a Palagiano (TA) per poi proseguire in direzione Reggio Calabria sulla statale 106. Da lì poi seguire le indicazioni per Metaponto.

Chi arriva dall’Autostrada del Sole invece, dovrà uscire a Sicignano e poi proseguire sulla superstrada Basentana, fino all’uscita Metaponto.

Il clima del lido

Altra nota estremamente positiva per quanto riguarda il Lido di Metaponto è il clima. È una delle aree più temperate di quelle meridionali d’Italia e presenta minime di 19 gradi in luglio e massime che sono, di media, di 24 gradi.

Il lido del Metaponto può inoltre essere una discreta destinazione per chi ama il mare d’inverno.

Le temperature sono relativamente miti anche durante la stagione fredda, con minime che solo in casi molto rari raggiungono i 5° C.

Com’è il mare del Lido del Metaponto?

Il mare del Lido del Metaponto è tra i più puliti di tutto il Mediterraneo e ne è dimostrazione il fatto che la costa è Bandiera Blu.

L’assenza di importanti attività industriali e di zone estremamente affollate nelle vicinanze contribuiscono a mantenere questa specifica zona d’Italia tra le più pulite, a livello balneare, di tutto il Paese.

Un luogo semplicemente perfetto per i nostri bagni estivi, senza che sia necessario avventurarsi per mete tropicali e esotiche per godere di un mare pulito e confortevole.

Per chi ama la musica: il BasiliJazz

Nella zona del Lido di Metaponto e nello specifico a Bernalda, che è il comune di cui il Metaponto è frazione, si ripropone ogni anno il BasiliJazz, una delle più importanti manifestazioni musicali di tutta Italia, dedicata, come è prevedibile d’altronde dal nome, al Jazz.

Un parterre di concerti sempre molto ricco, che è un altro dei motivi importanti per considerare, per le prossime vacanze, proprio il Metaponto.

Si spende molto nel Lido di Metaponto? Campeggi e villaggi Metaponto sul mare

Il Lido di Metaponto continua ad essere una delle aree del nostro paese con i prezzi più bassi per la balneazione.

I prezzi ovviamente si muovono anche in considerazione della particolare stagione, che si tratti di alta o bassa, anche se sono generalmente accessibili anche se paragonati alle località meno costose del meridione d’Italia.

Si possono trovare sistemazioni di ogni tipo ed adatte a tutte le tasche, per un’area del nostro Paese che è comunque in grado di ospitare, senza alcun tipo di problema, anche 300.000 persone durante i picchi dell’alta stagione.

Chi volesse risparmiare può inoltre trovare molto facilmente soluzioni in stile pensione o B&B per godere comunque delle ottime attrattive dell’area senza spendere un occhio della testa.

Conclusioni

Sebbene questa splendida località abbia molto da offrire a chi v si reca per turismo, vi consigliamo di sfruttare questo soggiorno per ampliare il vostro tour.

Dal Lido di Metaponto possiamo anche ricavarci una giornata o due per visitare Matera, la città dei Sassi.

La ciliegina sulla torta di una possibile vacanza che, già da adesso, avrebbe dovuto farvi venire l’acquolina in bocca.