Le giornate della salute in Costiera Amalfitana: oltre 400 i contatti vagliati dalla Cri

Le attività tenutesi sabato 8 e domenica 9 Aprile scorsi, nel corso dell’iniziativa “Giornata Mondiale della Salute” su tutto il territorio del Comitato Costa Amalfitana, oltre al grande successo di pubblico, hanno permesso di mettere in luce la grande confusione e la carenza di informazione sull’alimentazione e le patologie non sessualmente trasmissibili.

 “Il confronto diretto con i cittadini nei comuni di Minori, Praiano e Vietri sul Mare sarà il punto di partenza per i nuovi progetti dei Giovani CRI del Comitato di Costa Amalfitana, incentrati sull’alimentazione e creati ad hoc per le scuole e le piazze della Costiera Amalfitana”, dichiara Marianna Ferrara, Consigliera e responsabile del Gruppo Giovani CRI del Comitato di Costa Amalfitana. Marianna, ventiseienne originaria di Tramonti, nel 2016 si è laureata in Farmacia presso l’Università delle Studi di Salerno. 

Un plauso dunque ai Giovani CRI che hanno portato in piazza la “Tutela e la Protezione della Salute e della Vita”, obiettivo primario delle attività della Croce Rossa Italiana.

«Un ulteriore ringraziamento – dicono dal Comitato di Costa Amalfitana  – va ai Volontari che hanno partecipato e reso possibile l’evento, alle Amministrazioni Comunali di Minori, Praiano e Vietri sul Mare, sempre disponibili a dare spazio e supporto alle iniziative targate Cri».