L’autunno è la stagione migliore per visitare la Costa d’Amalfi. Parola di Forbes

Nella tradizione comune il periodo dell’anno definito la “bella stagione” è l’estate.

E se per la Costiera la vera “bella stagione” fosse l’autunno?

Indubbiamente il mare, il clima temperato rendono la Costa d’Amalfi una meta fantastica per le vacanze estive, ma ripensandoci su, forse, la sua bellezza fiorisce davvero solamente con l’arrivo dei primi freddi.

La magia autunnale che si respira in Costa d’Amalfi è stata riconosciuta anche dalla nota rivista statunitense Forbes.

Infatti, è di oggi l’articolo scritto da Nicole Trilivas nel quale si parla della nostra amata terra.

La magia della Costa d’Amalfi in autunno

La giornalista statunitense afferma che il periodo migliore per visitare la Costa è il mese di ottobre e l’inizio di novembre.

Il motivo principale che spinge a questa affermazione è facilmente intuibile: la mole di turisti cala e di conseguenza l’atmosfera diventa decisamente più tranquilla.

In autunno è possibile viaggiare per la Costiera senza rimanere bloccati nell’infinito traffico ed inoltre passeggiare per i vicoletti comporta raramente un incontro-scontro con gli interminabili gruppi turistici.

Il minor afflusso dei turisti rende magica anche l’esperienza legata all’albergo in cui si soggiorna. Come scrive la giornalista, riportando l’esempio di un soggiorno presso il famoso Monastero Santa Rosa Hotel & Spa, durante questo tranquillo periodo dell’anno anche soggiornare in un albergo è un’esperienza migliore: tutti i comfort sono disponibili e poco affollati; inoltre lo staff è maggiormente a tua completa disposizione

Inoltre, nonostante i climi freddi, grazie al clima temperato, è ancora possibile godere di qualche caldo raggio di sole e del mare che è ancora abbastanza caldo.

Ma la magia dell’autunno non finisce qui: come scrive la Trilivas “ogni stagione ha il suo bottino.”

Infatti, come apprende da Salvatore Aceto, se in autunno gli iconici limoni sfusati della Costiera sono ormai fuori stagione, al loro posto nascono sugli alberi “come palline di Natale” le clementine accompagnate dai limoni verdelli da cui si ricava un limoncello con sfumature verdastre.

Insomma, la Costiera è magica tutto l’anno, ma d’autunno lo è un po’ di più, parola di Forbes!