L’asteroide sigaro potrebbe essere una sonda aliena: la nuova ipotesi da Harvard

L’asteroide sigaro accende la polemica nel mondo scientifico. Secondo Abraham Loeb professore di astronomia all’Harvard Smithsonian Center for Astrophysics a Boston e del suo dottorato Shmuel Bialy, si ipotizza che l’asteroide Oumuamua possa essere di origine aliena.

La notizia, ovviamente, ha fatto velocemente il giro del mondo. Per sostenere l’ipotesi gli autori fanno riferimento sia alla forma sia alla sua straordinaria velocità di 313.600 chilometri orari.

Quando fu avvistato l’oggetto cosmico venne descritto come una cometa o un asteroide, ma dal suo corpo non sono emessi gas di alcun genere e quindi soprattutto l’idea della cometa in parte cadeva.

La Dottoressa Giò: trama, cast, attori e curiosità la fiction con Barbara D’Urso

Cresce l'attesa per il ritorno delle avventura dell'amata Dottoressa Giò su Canale 5. La protagonista, ovviamente, non può che essere lei Barbara D'Urso che a diversi anni di distanza...

Le osservazioni spettroscopiche sull’asteroide sigaro lo descrivono come un oggetto oscuro e per far quadrare i conti della loro ipotesi i due scienziati precisano che la vela solare potrebbe essere stata rivestita da polvere interstellare sino a farla apparire agli strumenti terrestri un asteroide.

Come detto la polemica si è accesa e si attendono novità e nuovi punti di vista già dai prossimi giorni.