L’Associazione L’Amo di Capri lancia la campagna “Pesca Pulita”

L’Associazione L’Amo di Capri circolo Arcipesca Fisa, quest’anno con l’apertura della campagna tesseramento anno 2021, lancia una campagna di sensibilizzazione ambientale denominata Pesca Pulita.

Questa campagna nasce dallo stato di degrado che il nostro mare è costretto a viveretutti i giorni, il Mediterraneo per sua formazione geografica si stima che ha solo 1% dell’acqua del pianeta, ma detiene il 7% della microplastica marina. Spesso il mare tenta di restituire il materiale riversandolo sulle nostre coste, che diventano pattumiere a cielo aperto.

Il progetto che umilmente propone L’Amo di Capri, consiste non solo nel divulgare e sensibilizzare l’intera community sul problemadella plastica, ma si prefigge come obbiettivo il creare un sentimento vero, che scaturisca poi in azioni concrete e durature, a contrasto della problematica in questione.

Emergenza Covid Vietri sul Mare: chiuse per il fine settimana piazze, spiagge e villa...

Il sindaco di Vietri sul Mare, Giovanni De Simone, a causa della crescita di casi di contagio legati al Covid-19 ha deciso di chiudere per questo...

Purtropponoi isolani, ma ancor di più i pescatori ricreativi, che si spingono per passione in determinati anfratti poco frequentati, conosconobene le problematiche del mare ed è proprio dalla profondaconoscenzae costante visione degli scenari in cui ci si imbatte, che nasce l’idea.

L’Amo di Capri lancia l’idea che proprio chi conosce deve dare esempi concreti, sensibilizzando l’intera cittadinanza al problema. L’associazione da anni ha educato i propri iscritti non solo a non deturpare le bellezze che la natura ci offre ma anche ad essere cittadini modello ripulendo gli spot o i lidi imbrattati dalla mano dell’uomo, cercando di dare sollievo al grande malato chiamato mare.

La pesca ricreativa da riva soprattutto sul’isola di Capri vive il problema in maniera amplificata in quanto i pochi spot di pesca vengono anche frequentati da molte persone che non hanno sentimento e cultura ambientale, in aggiunta, gli stessi spot, vengono frequentati da molti turisti o amanti della natura e questo comporta l’amara conseguenza che ovunque vi sia la presenza antropica vi sonotracce di rifiuti composti per il 90% dalla plastica.

Da molti anni l’Amo di Capri con i proprio iscritti attua azione di pulizie random,spesso partite proprio dal socio che stufo di vedersi circondato da rifiuti e mosso da un sentimento di appartenenza all’isolae alla sua conservazione, si smuove in ambienti altamente rischiosi per ripulirel’area circostante, facendosi carico del trasportodei rifiuti.

A questa ardua e dura campagna L’Amo di Capri continueràla Campagna Save The Blu Lizard,campagna a tutela della Lucertola Azzurra dei Faraglioni e della Lucertola del Monacone.

Questa campagna che ha già raggiunto ottimi risultati mediaticista raccogliendo anche tantissimi consensi, basta pensare che la ditta Capri Bike dei fratelli Federico, ha ideato un modello specifico di bicicletta elettrica, naturalmente di colore azzurro sgargiante, unica e solo per Capri denominataLizard,in onore della lucertola azzurra.

Questo gesto oltre a rispettare l’idea green a cui Capri punta per un’emissione zero, amplifica la conoscenza e la divulgazione della Lucertola Azzurra, atutti i turisti che vorranno usufruire di tale servizio. Alimentando l’idea che le Lucertole Azzurre non sono leggenda ma specie da proteggere.