L’anima pesa davvero 21 grammi? La risposta ti stupirà

Il discorso sull’anima è più scientifico o filosofico? È difficile rispondere a questa domanda, anche perché non ci sono certezze, visto che dal punto di vista scientifico naturalmente non si può provare l’esistenza di questo elemento della coscienza.

Eppure intorno all’anima è nata una convinzione che si potrebbe definire comune e che riguarda il suo peso. Molti credono, per esempio, a questo proposito che l’anima pesi 21 grammi. Ma da dove è nata questa convinzione? Vediamo di saperne di più e di scoprire tutti i dettagli sull’argomento.

Gli esperimenti del dottor Duncan MacDougall

La convinzione comune secondo la quale l’anima peserebbe 21 grammi si deve al frutto degli esperimenti che sono stati compiuti nel secolo scorso dal dottor Duncan MacDougall. Questo medico, attraverso una specifica collaborazione con un ospedale, mise a punto una specifica tecnica, sulla quale chiaramente si potrebbe discutere, ma che diede vita ad una teoria allora considerata importante.

In pratica MacDougall misurava il peso dei pazienti prima e dopo la morte. Proprio in seguito a questi “esperimenti”, si poté giungere alla convinzione secondo la quale il peso dell’anima ammonterebbe a circa 21 grammi. Infatti già il medico si accorse di questo fattore nel 1901, quando morì il primo paziente del dottore e la bilancia segnò una perdita di peso, dopo la morte, di 21,2 grammi.

Da qui nacque questa sorta di mito del peso dell’anima di 21 grammi, un mito che sarebbe da sfatare, perché, a differenza di quanto si possa pensare, il discorso non è stato confermato dagli altri casi che riguardavano sempre il dottor MacDougall.

Infatti dopo tempo si arrivò a scoprire che gli altri pesi erano completamente differenti rispetto al primo. Il secondo paziente dopo la morte aveva perso soltanto 14 grammi. Il peso di un altro era diminuito di 28,3 grammi e un altro ancora aveva perso soltanto 10,6 grammi.

Leggi anche: La Terra gira più velocemente: per rimediare torneremo indietro nel tempo?

C’è stato anche un caso in cui la bilancia non ha dato dei risultati esatti, perché non era ben calibrata. Quindi in pratica si è trattato di un esperimento che non ha dato risultati oggettivi, anche perché, se volessimo paragonare oggi la ricerca scientifica a quella compiuta dal dottor MacDougall, ci accorgeremmo che il medico disponeva di un campione molto piccolo.

Leggi anche: Come evitare le punture di zanzara? L’incredibile scoperta della scienza

Qual è la verità sul peso dell’anima

Insomma, non è scientificamente possibile determinare qual è il peso dell’anima, anche perché, secondo la scienza, oggi è stato confermato che la diminuzione del peso è dovuta più a processi naturali che riguardano il corpo.