La 163 Amalfitana su “Dangerousroads”: è tra le strade più pericolose del mondo

Foto Kristina-Aksberg-Flickr

La Statale 163 Amalfitana, croce e delizia di tanti automobilisti e motociclisti è tra le strade più pericolose al mondo finendo sul sito “Dangerousroads”. A riprendere la notizia di “Dangerousroads” è “ècostiera.it”.

La statale che attraversa i borghi della Costa d’Amalfi, 50 Km di tornanti sinuosi che regalano anche un panorama mozzafiato, è considerata tra le strade più belle al mondo ma anche tra le più pericolose al mondo. Basti pensare che “Dangerousroads” la affianca a strade come la “Deadh Road” (Strada della morte) in Bolivia, Austrian Road in Kazakistan, Route 622 in Islanda, Cirque de Jaffar in Marocco.

“La famosa SS 163 Amalfitana – si legge su “Dangerousroads”- va da Sorrento a Salerno. La gente del posto consiglia di pianificare un viaggio on the road in Costiera Amalfitana durante la bassa stagione, da metà settembre a ottobre e a maggio, quando la strada è meno affollata e gli autobus turistici sono meno numerosi. La strada si snoda lungo la montagna a picco sul mare ed è senza dubbio la più bella ed emozionante strada panoramica del mondo”.

Chi è Giulia Barbuto: età, curiosità, carriera e vita privata

Giulia Barbuto è una 19enne che ha esordito al cinema nel film "Dolcissime" che le ha consentito di ottenere una certa popolarità. Chi è Giulia...

Dopo averne lodato la bellezza, il sito “Dangerousroads” poi mette in guardia per quanto riguarda la sicurezza della strada: “ha solo inferriate occasionali per impedire alla vostra auto di cadere giù sulla scogliera e consiglia di viaggiare in direzione nord (venendo quindi da Salerno) in modo da evitare i parapetti “precari” che danno sul mare.

Generalmente la statale è “piena di autobus turistici, auto e scooter, tutti in lotta per lo spazio sui tornanti lungo le scogliere a picco sul mare. Eppure ogni angolo sembra rivelare una vista ancora più sorprendente” – si legge ancora nell’articolo che si conclude con una raccomandazione vera e propria da parte dell’autore. La Statale 163 amalfitana è “nota per la sua netta mancanza di cautela da parte degli automobilisti e dei motociclisti che la attraversano”.