La seconda moglie di Woodrow Wilson ecco chi era

Figlia di William Holcombe Bolling e Sallie White Bolling.

Edith sposò il facoltoso gioielliere Norman Galt nel 1896. Nel 1903 ebbe un figlio da Galt, che però visse solo per pochi giorni e la lasciò incapace di poter affrontare altre gravidanze. Come se non bastasse nel 1908 anche il marito morì inaspettatamente.

Nel marzo 1915, la vedova Galt fu presentata al presidente Woodrow Wilson da Helen Bones, cugina del presidente.

Nuovo incarico per Mario Iervolino: il commissario dell’Asl Salerno a capo di Federsanità Campania

Nuovo riconoscimento per l'attuale Commissario straordinario dell'Asl Salerno, Mario Iervolino, che è stato nominato Commissario di Federsanità Campania.La nomina di Iervolino da parte della...

Dopo una breve frequentazione il presidente Wilson sposò la quarantatreenne Edith Bolling Galt il 18 dicembre 1915, a casa della sposa a Washington, davanti ad appena quaranta ospiti.

Nel mese di ottobre 1919 il presidente fu colpito da un ictus, a cui conseguì un lungo periodo di malattia e disabilità.

In realtà la first lady fece credere a lungo che il presidente avesse bigono solo di riposo e le sue condizioni di salute fossero buone, tacendo sull’entità del male del presidente.

Di fatto la first lady fu l’unico canale di comunicazione fra il marito ed in congresso, e di conseguenza era lei a decidere quali questioni fossero sufficientemente importanti da interrompere il riposo del presidente.

Edith Bolling Galt era discendente di Pocahontas, da parte di nonno.