La natura si diverte: ad Amalfi il «Limone Meraviglia» / Foto

Foto di Salvatore Aceto

Se si vive nella terra dei limoni per eccellenza sarà sicuramente capitato di ammirare qualche agrume dalla forma strana o stravagante.

La foto di un limone dalla forma molto particolare è stata pubblicata ieri Salvatore Aceto di Amalfi. Si tratta di un limone insolito che presenta dei veri e propri tentacoli o, per i più romantici, una forma che richiama un grande fiore.

Questi frutti sono chiamati semplicemente “meraviglie” o “frutti delle meraviglie” poiché vengono colonizzati dall’acaro Eriophyes sheldoni, detto appunto acaro delle meraviglie.

Chi è Wilma Faissol moglie Francesco Facchinetti: Figli, età e carriera

Wilma Faissol è una delle modelle e personaggi televisivi più conosciuti e amati anche per essere la moglie di Francesco Facchinetti. Chi è Wilma Faissol moglie Francesco...

L’acaro delle meraviglie è un acaro eriofide che vive principalmente sulle piante di limone, ma può attaccare diverse specie di Citrus: arancio amaro, mandarino, pompelmo e cedro ed è diffuso nelle aree agrumicole.

Eriophyes sheldoni è diffuso nelle aree agrumicole e attacca principalmente il limone e in particolare vengono colpite di più le varietà interdonato e monachello. L’acaro delle meraviglie, invisibile ad occhio nudo, vive tutto l’anno in luoghi protetti all’interno delle gemme, tra le perule e sotto la rosetta dei frutticini.

Quando attaccano le gemme del limone, l’acaro le porta a sviluppare frutti multiformi quando queste devono ancora svilupparsi a legno o a fiore. Le gemme a legno danno poi origine a una vegetazione di aspetto cespuglioso, a rosetta, con affastellamento dei rami.

Foto Aceto

Le gemme a legno attaccate vengono accecate e, se l’infestazione perdura, danno origine ad una vegetazione di aspetto cespuglioso, a rosetta, con internodi raccorciati e affastellamento dei rami. Le gemme a fiore attaccate originano fiori che in larga misura cadono, mentre quelle che allegano producono frutti abnormi dall’aspetto di un polpo.

Ovviamente, seppur curiosi da vedere, i limoni delle meraviglie non possono essere commercializzati. I danni dell’acaro si ripercuotono quindi nella produzione che viene gravemente compromessa sia dal lato quantitativo che qualitativo.Nonostante che questi limoni non possono essere commercializzati, per le loro forme strane e curiose sono definiti dei veri e propri portafortuna.