La festa di S. Barbara in Costa d’Amalfi: un’occasione per onorare i Vigili del Fuoco

Celebrazioni anche in Costa d’Amalfi in occasione della festa di Santa Barbara, patrona del corpo nazionale dei Vigili del Fuoco e della Marina Militare. La ricorrenza è stata festeggiata a Maiori, presso la Chiesa di Santa Maria delle Grazie dove, alla presenza dell’arcivescovo di Amalfi – Cava de’Tirreni, mons. Orazio Soricelli, è stata celebrata la santa messa officiata nella frazione di Vecite dal parroco don Nicola Mammato. 

Alla funzione religiosa erano presenti alle celebrazioni tutte le autorità civili e militari insieme con i volontari della Protezione Civile di Maiori e della Croce Rossa Italiana. I festeggiamenti anche quest’anno sono stata occasione per onorare l’impegno profuso in qualsiasi circostanza dai nostri Vigili del Fuoco autentica spina dorsale del sistema nazionale di emergenza e di protezione civile.

Un’occasione insomma per tributare il dovuto grazie ai caschi rossi per il loro impegno quotidiano prestato in Costiera Amalfitana, dove il distaccamento di Maiori opera in un vasto territorio coprendo le emergenze da Positano a Cetara. E all’occorrenza anche al di fuori del territorio di loro competenza come è accaduto più volte in caso di necessità.

L’orchestra Maiori Music Festival in udienza oggi da papa Francesco. Si esibiranno in piazza...

Si esibirà oggi in piazza San Pietro a Città del Vaticano, durante l’udienza del Santo Padre, Papa Francesco, l’orchestra giovanile del Maiori Music Festival. L'orchestra...

Come accaduto quest’estate quando i vigili del fuoco sono stati chiamati agli straordinari per fronteggiare le tante richieste di intervento pervenute a causa dei tropi incendi divampati da un capo all’altro della Costiera. E una notte, con l’interruzione della strada a Conca dei marini, furono costretti a raggiungere positano attraverso la ex statale agerolina.

Ma non è tutto, perché il loro valore i nostri vigili del fuoco lo hanno dimostrato anche lontano dalla Costiera quando sono accorsi in supporto dei colleghi nelle zone terremotate del centro Italia. E anche lì hanno lasciato il loro segno per gli aiuti prestati a numerosi cittadini di Amatrice. Commovente fu il messaggio di donna all’ex caposquadra Cestaro che nel 2016 coordinava un gruppo di quattro pompieri partiti da Salerno. Per questo, ringraziarvi non è mai abbastanza.