La Costiera Amalfitana tra i “12 luoghi imperdibili da visitare in Italia” per Lonely Planet

Foto Angelo Anastasio

Lonely Planet ritorna a parlare della Costiera Amalfitana e dell’Italia in particolare in un articolo intitolato “12 luoghi imperdibili da visitare in Italia”.

“L’Italia esalta, ispira e si muove come nessun altro. Con un paesaggio che si snoda da città pulsanti a regioni di serena bellezza naturale, scegliere solo una manciata di destinazioni da visitare in questo meraviglioso paese non è un compito facile. Tuttavia, qui ci sono 12 posti che davvero non dovrebbero essere saltati in un tour dell’Italia” – si legge nell’articolo.

Tra i 12 posti da visitare assolutamente al primo posto figura Roma: dal Pantheon al Colosseo alla Cappella Sistina di Michelangelo e innumerevoli opere di Caravaggio, c’è semplicemente troppo da vedere in una sola visita. Subito dopo segue la Toscana con le sue bellezze artistiche e paesaggistiche, senza dimenticare il buon vino.

Campania: 15 milioni a sostegno del comparto turistico dalla Regione

La Giunta Regionale ha approvato oggi una misura di sostegno alle micro, piccole e medie imprese del sistema turistico campano colpite alla crisi dovuto...

Ed ecco che al terzo posto dei 12 luoghi da visitare assolutamente in Italia compare la nostra Costiera Amalfitana:

“La costa più famosa d’Italia è una striscia avvincente: le montagne costiere si tuffano nel mare blu cremoso in una scena verticale di prima serata di ripide scogliere, villaggi sbiancati dal sole e boschi lussureggianti. Tra mare e cielo, i sentieri escursionistici in cima alle montagne regalano panorami tirrenici degni di un dio. Mentre alcuni potrebbero sostenere che la costa più bella della penisola siano le Cinque Terre della Liguria o la Costa Viola della Calabria , è la Costiera Amalfitana che ha sedotto e ispirato innumerevoli grandi, da Wagner e DH Lawrence a Tennessee Williams, Rudolf Nureyev e Gore Vidal”.

In classifica anche altre località campane come Pompei, congelata nell’agonia dell’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. e Napoli con la sua intensità, drammaticità e prelibatezze gastronomiche.

Ancora in classifica le Dolomiti, Bologna, il Lago di Como, la Sardegna, Venezia, il Parco Nazionale del Gran Paradiso e l’Etna.