La Costiera Amalfitana ricorda Stefano D’Orazio dei Pooh. Luca Arnaù presenta il “Leonardo” detective

Una “Notte dei numeri 1” quella che la XV edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo propone venerdì 9 luglio in piazza San Francesco a Cetara, alle ore 20.30. Protagonisti Tiziana Giardoni, moglie di Stefano D’Orazio, che presenta “Tsunami”, libro postumo del batterista dei Pooh, edito da La Corte, e Luca Arnaù, direttore di “Adesso magazine” e “DiTutto settimanale”, autore de “Le dieci chiavi di Leonardo” pubblicato da Newton Compton. Con gli autori si intratterà Alfonso Bottone, direttore organizzativo di ..incostieraamalfitana.it, con il patrocinio del Comune e della Pro Loco di Cetara e
la collaborazione degli Amici del Forum dei Giovani e del Forum dei Giovani di Cetara.

Walter, 56 anni, protagonista di “Tsunami” di Stefano D’Orazio, vive a Milano ed è un importante pubblicitario che ha dedicato tutta la vita al lavoro, creando a poco a poco distanze incolmabili dalla sua famiglia. A un tratto, però, sembra che tutta l’esperienza e il talento che lo hanno sempre caratterizzato non bastino più. Una nuova generazione sta mettendo all’angolo la sua e lui si sente improvvisamente fuori tempo. Decide allora di lasciare tutto e fuggire in Polinesia, dall’altro capo del mondo, alla ricerca di
un’avventura, di un paradiso che spera lo possa accogliere.

La barca è sempre stata la sua passione, unica amica in grado di accogliere la sua voglia di solitudine, ma quando decide di intraprendere un viaggio alla scoperta delle Galapagos, viene travolto da un terribile tsunami che stravolge ogni suo piano. Costretto su un’isola deserta, con la sola compagnia di un gatto clandestino, sarà obbligato a mettersi completamente in gioco e ad affrontare il suo passato, le sue paure e una banda di trafficanti di armi che rappresentano allo stesso tempo un pericolo mortale e la sua unica possibilità di salvezza.

Agerola, un nuovo caso di positività al Covid-19

Un nuovo caso di positività ad Agerola. Il comune collinare della Costiera Amalfitana  dopo settimane Covid Free torna a fare i conti con il virus."Da comunicazioni ufficiali...

Davvero avvincente la trama de “Le dieci chiavi di Leonardo” di Luca Arnaù. Firenze, 1481: uno spietato assassino, subito ribattezzato “Strappacuori”, uccide le  sue vittime dopo indicibili tormenti, strappando loro il cuore. Ser Pardo de’ Giovannini,  consigliere del Magnifico, ha bisogno di qualcuno che conduca le indagini in modo non  ufficiale: le vittime sono molto vicine a Lorenzo de’ Medici. Decide allora di avvalersi  dell’ingegno del giovane Leonardo da Vinci. Con l’aiuto di Bencio, il suo giovane allievo, e  di Lapo Caperna, il Capo delle Guardie, Leonardo inizia la sua indagine mentre i delitti si  susseguono inarrestabili.

Grazie al suo acume si accorge ben presto di un inquietante filo  conduttore che sembra
guidare la mano del colpevole: è l’Inferno dantesco. Ma l’astuzia di  Leonardo dovrà fare i conti con la spietata freddezza di un assassino che non si ferma di fronte  a nulla pur di portare a compimento la sua raccapricciante opera. Anche per un genio come  Leonardo, risolvere questo mistero potrebbe non essere così facile.

Al termine della serata sarà consegnato a Tiziana Giardoni il Premio “Uomo del mio Tempo” sezione Musica alla memoria di Stefano D’Orazio.