Juve, ecco il marchio globale. Tra le grandi il Napoli non sta ad aspettare

La Juve oggi è un brand globale, un club famoso in tutto il mondo, oggi ancora di più grazie all’accordo con Interbrand, ma la fama del calcio dello stivale non finisce qui e anche il nostro Napoli si difende bene. Forbes da al Napoli un’ambita corona e lo proclama tra i migliori 20 club calcistici del mondo. Nelle città di Napoli e Torino scoppia il turismo per lo sport.

Se la Juve però ha dalla sua una storia più ricca a livello di palmares, Napoli risponde con l’entusiasmo della gente, per un marchio che appassiona non solo gli abitanti di Napoli e dintorni, ma anche tutti, o quasi, i campani in trasferta.

La Juve è già marchio – stessa strada per il Napoli?

Manfredi Ricca, lo Chief Strategy Officer EMEA & LatAm dell’azienda Interbrand, afferma che il progetto mira a dettar legge in materia di mutamenti e trasformazioni sia in ambito sociale che economico nel campo dello sport.

Chi è Alessandro Nasi fidanzato Alena Seredova: età, figli, curiosità e carriera

Alessandro Nasi è un manager di successo conosciuto nel mondo dello spettacolo anche per la sua relazione con la bellissima Alessandro Nasi. Chi è Alessandro Nasi fidanzato...

La Juve diventerà un vero e proprio polo di innovazione in ambito calcistico. Il club mira anche a sbalordire gli affezionati tifosi bianconeri e ad avvicinare al calcio e alla squadra anche le persone che poi con il calcio non hanno nulla da fare.

Un progetto che ricorda, almeno a grandi linee, la gestione totale del marchio Napoli più volte promessa dal presidente De Laurentiis. Una gestione che non può che essere necessaria, dato che come mostra la classifica di Forbes, nonostante siano comunque tra le prime 20, le squadre italiane faticano a racimolare denaro dalle offerte pubblicitarie e dei diritti che non siano TV. Una mancanza di introiti che, da qualche anno a questa parte, si fa sentire anche sotto il piano dei risultati a livello europeo.