Italia verso la zona gialla: quali regioni rischiano dal 23 agosto

Importanti novità in vista per quanto concerne l’assegnazione della fascia di colore in particolare per quanto riguarda la zona gialla.

Sono diverse le regioni che potrebbero cambiare colore ad inizio della prossima settimana, il che provocherebbe una serie di cambiamenti rispetto alle regole da rispettare.

Le due regioni che rischiano seriamente di essere inserite in zona gialla sono le isole: Sicilia e Sardegna.

Il governatore della Sicilia Nello Musumeci ha firmato un’ordinanza con nuove regole e restrizioni.

Ricognizione della popolazione non vaccinata, sedi fisse di vaccinazione nei Comuni con meno del 60% di vaccinati, obbligo di uso della mascherina all’aperto se in luoghi affollati, divieto di accesso negli uffici pubblici se privi di green pass.

Obbligo di tampone per partecipare a cerimonie se non si è completato il ciclo vaccinale e tampone obbligatorio anche per chi arriva dagli Usa. Fino al 23 agosto è istituita la zona ad alto rischio a Rosolini, in provincia di Siracusa.

Per quanto concerne la Sardegna è a rischio zona gialla per l’ alto il tasso di positività intorno al 10%, con 21 pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva e 134 in area medica, sono 7.135 i casi di isolamento domiciliare.