Incendio pinetina Maiori: la strada resta chiusa fino a lunedì. Al via la bonifica

Resterà chiusa almeno fino a lunedì la statale amalfitana interrotta da ieri pomeriggio in entrambe le direzioni al km 39,700, tra Erchie e Maiori. Lo si è appreso dopo il tavolo tecnico svoltosi stamattina in Prefettura alle 7.30.

Intanto è iniziata la bonifica affidata a una decina di rocciatori che stanno disgaggiando i massi pericolanti nel punto in cui si è verificato l’incendio. Sul posto presenti la Polizia Locale, il sindaco di Maiori, Ufficio Tecnico, Protezione Civile della Regione Campania, Anas e la ditta esecutrice dei lavori di bonifica.

L’anas dal canto suo dopo che questa notte sono è stato divelto il transennamento procederà in mattinata all’apposizione di new jersey per evitare il transito dei veicoli e consentire la messa in sicurezza.

Heidi Klum a Marina Grande: per la supermodella cena in riva al mare ad...

Ha fatto sosta gastronomica al ristorante Marina Grande di Amalfi la splendida supermodella Heidi Klum che da qualche giorno trova in Costiera Amalfitana in...

Infatti, questa notte si sono vissuti momenti di tensione con il personale della protezione civile di Minori incaricato di vigilare nei pressi dell’interruzione. I volontari si sono visti costretti a chiedere l’intervento dei carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Amalfi.

«La riapertura potrà essere disposta non appena saranno completate le operazioni di bonifica e messa in sicurezza del versante incendiato, da parte degli enti e dei soggetti competenti» si legge in una nota dell’Anas, ente proprietario dell’arteria chiusa ieri pomeriggio.

L’arteria, trafficatissima in questi giorni a ridosso di Ferragosto, è stata chiusa dopo la decisione assunta da Anas e Vigili del Fuoco che hanno disposto la «temporanea» interdizione alla circolazione stradale in quel tratto dell’arteria.

Chiusura confermata nella serata di ieri quando è sopraggiunta la decisione di impedire il ripristino della circolazione anche a sensi alternati in quanto non esisterebbero le condizioni di sicurezza.

Enormi sono stati i disagi per i pendolari e i turisti molti dei quali a bordo dei bus di linea diretti a Salerno costretti a fare manovra nei pressi del cimitero di Maiori per rientrare verso il centro abitato. E rischiano di procrastinarsi qualora il provvedimento non venisse revocato nella giornata di lunedì.

Intanto gli effetti della chiusura della strada proprio a ridosso di Ferragosto si sono fatti sentire già da questa notte per le emergenze sanitarie. Infatti, per trasferire un ragazzo con un trauma polmonare causato da un incidente stradale, è stato necessario l’intervento della motovedetta della Guardia Costiera che dal porto di Maiori ha trasferito il paziente al Molo Manfredi per il ricovero al Ruggi di Salerno.