Incendio alla pinetina di Maiori: partiti i lavori di bonifica del costone roccioso

Sono partiti qualche minuto fa i lavori di bonifica lungo la pinetina di Maiori colpita ieri da un incendio che ha causato la chiusura della statale amalfitana all’altezza di Capo d’Orso.

I rocciatori, incaricati dal Comune di Maiori, sono impegnati in questi minuti a sganciare massi e tronchi di albero che sarebbero ovviamente finiti sulla carreggiata con la concomitanza dell’arrivo delle prime piogge.

I lavori di bonifica continueranno per tutto il fine settimana per garantire così l’apertura della statale entro lunedì 12 agosto.

Massimo Ranieri: chi è, età, moglie, figli, vita privata, curiosità e carriera

Massimo Ranieri è senza ombra di dubbio uno dei cantanti e degli artisti più amati e conosciuti del panorama nostrano.Grazie alla sua musica, alle...

Sul posto presenti la Polizia Locale, il sindaco di Maiori, Ufficio Tecnico, Protezione Civile della Regione Campania, Anas e la ditta esecutrice dei lavori di bonifica.

L’arteria, trafficatissima in questi giorni a ridosso di Ferragosto, è stata chiusa dopo la decisione assunta da Anas e Vigili del Fuoco che hanno disposto la «temporanea» interdizione alla circolazione stradale in quel tratto dell’arteria.

«La riapertura potrà essere disposta non appena saranno completate le operazioni di bonifica e messa in sicurezza del versante incendiato, da parte degli enti e dei soggetti competenti» si legge in una nota dell’Anas, ente proprietario dell’arteria chiusa ieri pomeriggio.