Emergenza incendi: arriva la App “SMA Campania” per segnalare i roghi in tempo reale

La SMA Campania (Sistemi Per La Meteorologia E L’ Ambiente Campania) ha progettato una App per segnalare gli incendi.

L’App “SMA Campania” rappresenta un sistema innovativo per la raccolta di informazioni e segnalazioni geo-referenziate, relative ai siti oggetto di sversamento illecito e all’incendio di rifiuti.

La App è disponibile sia per Android che per iOS ed è scaricabile su Google Play e sull’Apple Store. Attraverso l’applicazione il cittadino potrà fornire il suo contributo attivo e favorire un rapido intervento sul territorio campano. Per inviare una segnalazione è sufficiente scaricare l’App, aprirla e, dopo aver compilato i dati richiesti, inquadrare con la fotocamera del cellulare l’evento e scattare una foto.

Atrani onora Santa Maria Maddalena: Programma della festa e fuochi alle 23.45

Atrani è pronta a onorare la sua Patrona Santa Maria Maddalena domenica 22 luglio. I festeggiamenti di una della ricorrenze religiose più suggestive della...

La App “SMA Campania” va ad implementare il piano di circa 30 milioni di euro per prevenire e fronteggiare il fenomeno degli incendi boschivi che lo scorso anno ha messo in ginocchio la Campania.Il piano prevede una serie di azioni di contrasto ai roghi necessarie ad evitare la situazione di emergenza e di disastro ambientale come quella dello scorso anno.

Al personale, che sarà impiegato quest’estate nelle basi territoriali, nelle sale operative integrate, nella sala operativa regionale unificata e negli uffici tecnico-amministrativi della Regione (350 unità tra dipendenti di Sma Campania e della Regione stessa), vanno ad aggiungersi 500 volontari della Protezione civile, 3600 vigili del fuoco e 500 carabinieri forestali.

Per quanto riguarda i mezzi disponibili, vi sono 6 aeromobili monomotore, 1 aeromobile bimotore, circa 50 mezzi, in dotazione dei volontari, con strumentazione in grado di contrastare gli incendi. A quwati si aggiungono 5 mezzi speciali della Protezione civile regionale di cui tre polisoccorso con 500 litri e 2 autopompe da 2500 litri e 16 mezzi di Sma Campania.

Il periodo di massima allerta, individuato dalla Regione, è quello tra giugno e settembre. Quattro mesi nei quali sono previsti interventi di contrasto agli incendi per 9,5 milioni di euro.

ph Giovanni Scala

Per la prevenzione saranno investiti 10 milioni, mentre sarà di 3 milioni, per tre anni, il costo degli aeromobili. A queate cifre si aggiungono poi le spese per le convenzioni con Vigili del fuoco e carabinieri forestali rispettivamente 920mila euro e 600mila euro. Infine 4,5 milioni saranno destinati a comunità montane, Province e Città metropolitana di Napoli.

Per le attività di prevenzione per il 2018, sono state impegnate risorse per 10 milioni di euro con 87 interventi in oltre 50 Comuni. Si tratta di interventi di ripristino delle aree percorse dal fuoco, manutenzione dei viali tagliafuoco esistenti, creazione di nuovi viali o fasce tagliafuoco.