In Campania musei gratis per due settimane: ecco quali aderiscono all’iniziativa

Finalmente ieri, dopo lo stop forzato dovuto alle disposizioni governative per arginare la pandemia da Covid-19, i musei delle regioni collocate in “zona gialla” hanno potuto riaprire i battenti.

Marta Ragozzino, direttrice regionale Musei della Campania annuncia che a partire da lunedì 18 Gennaio 2021 alcuni Musei in Campania offriranno ai visitatori due settimane di ingressi gratuiti, e dunque fino al 1 febbraio.

Ecco la lista dei Musei che aderiscono all’iniziativa:

Napoli

Castel Sant’Elmo
Certosa e Museo di San Martino
Museo Diego Aragona Pignatelli Cortes
Certosa di San Giacomo, Capri

Caserta

Tramonti: l’Associazione 13 Borghi organizza il corso “English for tourism”. Ecco come partecipare

L’Associazione i 13 Borghi anche in tempo di pandemia continua la sua attività di promozione e riqualificazione dell’offerta turistica del territorio di Tramonti. La prima...

Museo archeologico dell’antica Capua e Anfiteatro campano di Santa Maria Capua Vetere

Benevento

Teatro romano di Benevento

Salerno

Museo archeologico nazionale di Pontecagnano
Certosa di San Lorenzo a Padula

Si ricorda inoltre ai nostri lettori che da ieri sono aperti anche musei e siti archeologici che non prevedono un biglietto d’ingresso. Questi sono:

Villa Floridiana a Napoli
Museo storico archeologico di Nola
Museo archeologico territoriale della Penisola sorrentina Georges Vallet a Piano di Sorrento (da martedì 19)
Museo archeologico di Teanum Sidicinum a Teano
Museo archeologico dell’antica Allifae ad Alife
Museo archeologico di Calatia a Maddaloni
Museo archeologico nazionale della Valle del Sarno a Sarno
Museo archeologico nazionale di Eboli e della media Valle del Sele
Museo del Palazzo della Dogana dei Grani ad Atripalda

Norme anti-Covid 19

I musei e i luoghi della cultura della Regione Campania saranno visitabili dal lunedì al venerdì, il sabato e la domenica e nei giorni festivi saranno invece chiusi al pubblico.

Per garantire visite in sicurezza verranno adottate tutte le norme necessarie così come da normativa, quindi uso obbligatorio della mascherina, distanziamento sociale, ingressi limitati e a numero ridotto.