Il Vocabolario di Napoletano è realtà. L’opera pubblicata dall’Accademia Crusca

L’Accademia della Crusca di Firenze ha pubblicato il Vocabolario del dialetto napoletano, una vera e propria mega opera composta da be quattro volumi e tremila pagine.

Autore dell’opera è stato Emmanuele Rocco, vissuto nell’Ottocento. Come riporta Vesuvio live, i primi due tomi quando l’autore era ancora in vita e Chiurazzi, l’editore dell’epoca, aveva interrotto la pubblicazione alla voce “feletto” poiché dopo la morte dell’autore non ha voluto proseguirne la stampa. Gli eredi di Rocco avevano conservato le carte delle altre pagine che hanno poi consegnato all’Accademia della Crusca nel 1941.

Oggi è stata resa pubblica l’edizione critica di tale manoscritto (nei tomi III e IV), accompagnata dalla ristampa anastatica del rarissimo volume del «Vocabolario del dialetto napolitano» (nel tomo II). Il primo tomo invece contiene un’introduzione che illustra la storia e il contenuto del vocabolario di Rocco e include una serie di apparati, come la tavola delle abbreviazioni e le note al testo.

Amalfi: mercoledì 3 giugno riapre la Biblioteca del Centro di Cultura e Storia Amalfitana

A partire da mercoledì 3 giugno ad Amalfi riaprirà la la Biblioteca di Storia, Arte e Cultura del Centro di Cultura e Storia Amalfitana.Per consentire...

Il vocabolario, venduto al prezzo di 130 euro, è stato curata dallo storico della lingua Antonio Vinciguerra, docente a Siena e Firenze e raccoglie, non solo i lemmi, ma anche la storia del dialetto napoletano oltre che le cronache del Cinquecento, agli autori del teatro del Settecento o addirittura dei grandi classici come quelli di Basile e Cortese.