Il traffico in Costiera Amalfitana documentato col drone. È ora di correre ai ripari / Foto

Foto Angelo Anastasio

Un lungo interminabile serpentone di automobili ed autobus che, come un boa, stringe e soffoca la Costiera Amalfitana in questi giorni di festa.

La Statale 163 in questo lungo ponte, che entra nel vivo proprio in queste ore, è satura di veicoli e di smog. Una trappola di lamiere che costringe residenti e turisti a code interminabili dalla durata di ore per raggiungere il posto di lavoro o un tanto agognato e sognato parcheggio.

Foto Angelo Anastasio

Sono le foto scattate con il drone da Angelo Anastasio a dare un chiaro e definitivo segnale di criticità: centinaia, migliaia le auto incolonnate tra le frazioni di Amalfi, a Positano, Praiano, passando per Atrani fino a Maiori, Minori, e poi ancora Ravello e Tramonti. Un traffico insostenibile che è iniziato già alle 11.00 di questa mattina quando i primi parcheggi  si sono riempiti ed è terminato intorno le 20 di ieri sera.

Chi è Daniele Liotti: età, moglie, carriera, curiosità e vita privata

Daniele Liotti è senza ombra di dubbio uno degli attori più conosciuti del panorama cinematografico e televisivo italiano.Grazie al suo grande talento ha conquistato...

Il risultato di tutto ciò sono corse della Sita sballate e con autobus talmente strapieni di persone che molti, residenti e turisti, restano a piedi, perdendo treni, aerei e coincidenze. Sono autoambulanze bloccate che cercano di fare slalom tra bus ed automobili per soccorrere chi ha avuto un malore. Sono pericoli legati alla sicurezza di chi passeggia a piedi sul ciglio della strada.

Foto Angelo Anastasio

Una situazione diventata davvero insostenibile. Per tutti. Non bastano le postazioni degli ausiliari del traffico che, seppur con un lavoro eccellente, non riescono a contenere questo flusso incredibile di veicoli che soffoca la Costiera. Un flusso, quello di ieri e di oggi, reso ancora più grave a causa del blocco delle vie del mare per il mare in burrasca.

Un copione ormai letto e riletto quello del traffico in Costiera Amalfitana che si ripete ogni anno con le stesse scene, gli stessi attori e gli stessi fattori. A quando una soluzione?