Il piatto di Capodanno: linguine con colatura di Cetara e pesto di noci e olive

Un piatto spettacolare per il cenone di Capodanno: linguine alla colatura di Cetara con pesto di noci e olive. Lo rispolveriamo per voi dai ricettari gourmet che raccontano la storia e l’evoluzione della Campania a tavola. E’ questa la proposta per chi ancora non ha in mente cosa proporre per primo ai propri ospiti durante il cenone di fine anno.

Quella che proponiamo è una straordinaria invenzione di Antonio Dipino, owner de La Caravella di Amalfi, e del compianto Ezio Falcone, archeologo del gusto e studioso degli usi e delle abitudini alimentari a tavola nella repubblica di Amalfi.

Un piatto che agli inizi del 2000 ottenne il premio Sole di Veronelli per l’equilibrio e la straordinaria aderenza con il territorio. Ecco cosa occorre per 4 quattro persone:

  • 350 gr. di linguine;
  • 5 olive neri di Gaeta;
  • 10 olive verdi di Sorrento;
  • 1 cucchiaio di capperi;
  • 1/2 spicchio d’aglio;
  • 2 cucchiai di colatura di alici;
  • 1 peperoncino piccante fresco;
  • olio extravergine d’oliva;
  • succo di limone;
  • 4 gherigli di noce

Incidente sulla Sp2: automobilista soccorso in ambulanza. Code e traffico in tilt

Incidente sulla Sp2 che unisce la Costiera Amalfitana con l'agro nocerino sarnese. Per cause ancora in via di accertamento poco fa c'è stato uno scontro.Due auto...

Snocciolate le olive veridi e nere e mettetele nel bicchiere del mixer. Unite una punta di peperoncino, il mezzo spicchio aglio, i capperi, 4 cucchiai di olio d’oliva, qualche goccia di succo di limone, i gherigli di noce e la colatura di alici. Frullate tutto per un minuto e mettete il composto ottenuto in una terrina. Non aggiungete sale perché la salsa è già molto saporita. Cuocete le linguine in abbondante acqua bollente poco salata, scolatele al dente, tenendo da parte un po’ d’acqua di cottura. Versatele nella terrina, mescolate bene per amalgamare i sapori e, se le linguine si ammassassero troppo, diluite con l’acqua di cottura. Servite subito e buon appetito.