Il 10 luglio ad Atrani l’intitolazione del campo sportivo all’ex sindaco Pio Eugenio Amodeo

Il campetto comunale di Atrani sarà ufficialmente intitolato alla memoria di Pio Eugenio Amodeo, ex sindaco che ha amministrato il borgo costiero per circa 30 anni.

La cerimonia di inaugurazione sarà mercoledì 10 luglio alle 18.30. La decisione di intitolare a Pio Amodeo il campo sportivo è stata presa dall’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Luciano de Rosa Laderchi che ha voluto mettere in risalto lo spirito dello sport che l’ex sindaco aveva nel sangue tanto da aver rivestito anche la carica di Assessore allo Sport.

Durante i suoi trent’anni di mandato Pio Eugenio Amodeo ha infatti organizzato numerose manifestazioni sportive tra i giovani del paese ed ha fortemente voluto la costruzione dello stesso campetto sportivo appena ristrutturato. Gli interventi di ristrutturazione appena conclusi hanno riguardato il rifacimento dell’area di gioco (massetti, manto erboso, canalizzazione e scolo delle acque); rifacimento dell’intero blocco dei servizi igienici e degli spogliatoi (impianti, rivestimenti, porte, pavimenti, servizi igienici, ecc.); rifacimento dell’impermeabilizzazione (copertura blocco igienici e spogliatoi e ripristino lucernari); rifacimento intonaci interni e parte di quelli esterni; ripristino rete metallica di recinzione e chiusura con nuovi pali e l’installazione di alcuni nuovi arredi interni (banco reception ecc.).

Anticipazioni Beautiful di oggi giovedì 18 luglio: la rabbia di Justin

Cosa succederà oggi, giovedì 18 luglio, durante una nuova puntata di Beautiful, la soap americana più famosa e longeva di sempre?Nella puntata precedente abbiamo...

«Abbiamo voluto fortemente la ristrutturazione del campo sportivo perché riteniamo che è importante investire in un settore come lo sport per i giovani – ha dichiarato il vicesindaco Michele Siravo con delega di assessore allo sport e alle politiche giovanili -. Come diceva Jean Paul Sartre, il calcio è una metafora della vita, e infatti esistono molte similitudini tra la vita di tutti giorni e il calcio. Quindi è importante continuare sulla strada intrapresa che è quella di mantenere un ambiente sano per i nostri ragazzi, dove è possibile imparare fin da piccoli lo spirito di gruppo, essere altruisti, il rispetto per i compagni e gli avversari, fare sacrifici, essere responsabili, ma soprattutto essere umili. Con l’intitolazione del campo sportivo, abbiamo voluto inoltre testimoniare l’impegno con cui Pio Eugenio Amodeo si adoperò concretamente in favore della comunità atranese per la realizzazione della struttura che in una comunità piccola come la nostra ha un grande valore in quanto permette a tutti di praticare attività fisica oltre che di assistere alle manifestazioni che vi si svolgono».

«E’ il giusto e doveroso riconoscimento all’uomo che, avendo praticato in gioventù attività agonistica, capì l’importanza che occupa lo sport nella vita dei giovani: esso rappresenta un modo per socializzare, per imparare ad ascoltare, ad osservare le regole e ad avere rispetto per i compagni; è sinonimo di impegno e consiste nel mettersi alla prova, nel superare i propri limiti e nel realizzare i propri sogni; è la capacità di vivere in gruppo. Nella sua lunga attività di Amministratore, Pio Amodeo ha sempre tenuto ben presente tutto questo e, di conseguenza, ha voluto con determinazione dotare il Paese di un campetto di calcio dove i giovani potessero apprendere i valori educatici dello sport» – queste le parole del Sindaco Luciano de Rosa Laderchi.

Al termine dell’inaugurazione del Campetto è prevista alle 19.00 la Santa Messa alla Chiesa del Carmine e alle 20.00 il Triangolare “Memorial Antonio Elefante” che vedrà in campo la squadra dei Carabinieri di Amalfi, della Capitaneria di Porto di Amalfi e degli Amici di Antonio.