«I Lava You»: Ulrike Weiss a Vietri per realizzare una grande lapide in lava

Una grande lapide in lava vesuviana, realizzata con Solimene a conclusione del progetto residenza d’artista, sarà realizzata a Vietri Sul Mare da Ulrike Weiss coronando così le attività artistico-performative del Potlatch vietrese.

L’artista tedesca, raffinata designer e maker europea di artefatti in lava smaltata, ha partecipato oggi, nell’aula consiliare di Vietri, alla presentazione delle numerose attività che, a partire proprio dal pomeriggio, hanno dato il via all’edizione speciale del Premio Vietri Cultura che quest’anno celebra il suo ventennale.

Il muro vietrese, candidato a ospitare questa inedita autorappresentazione ceramica di una comunità, è quello a fianco del tunnel del Vettore, l’ascensore, nuova porta d’ingresso o d’uscita dalla città.

Anticipazioni Beautiful di oggi mercoledì 19 giugno: la visita di Bill

Durante la riunione Steffy viene informata del fatto che la piccola Kelly ha la febbre alta e quindi scappa a casa seguita da Liam....

Il ‘sacrificio ceramico’, con caratteristiche rituali, connesse al Sacro, verrà realizzato nel giorno della festa di Sant’Antuono del 17 gennaio”, ha spiegato Enzo Biffi Gentili aggiungendo che Luisa Perlo, del gruppo a.titolo, sta elaborando un saggio storico-teorico che farà parte del catalogo in stampa al termine del Viaggio.

La scelta della Weiss mira a riallacciare quel fil rouge che ha caratterizzato l’iconografia vietrese del cosiddetto “periodo tedesco”. Ricordiamo che il Potlatch vietrese, come era stato annunciato dal direttore  artistico Biffi Gentili, sarà un’azione innovativa e inclusiva, aperta a chiunque voglia testimoniare del suo amore per la ceramica vietrese, donando una riggiola, di produzione o di collezione.

«Questo materiale raccolto verrà rotto e, con i diversi frammenti, verrà realizzato un mosaico parietale, secondo la tecnica di posa tradizionale vietrese dello ‘spezzato’ – ha spiegato – ‘O Potlacce si configura pure come un maiuscolo intervento di grafica urbana e ambientale, dato che i frammenti saranno ricomposti in forma di mappa del paese, di scritte dei toponimi Vietri sul Mare e Costa d’Amalfi, e di una freccia».

Per questi specifici aspetti hanno collaborato, in regime di volontariato, accreditati giovani visual designers: Leandro Agostini, autore delle recenti copertine delle edizioni Einaudi, delle grafiche di mostre di Palazzo Madama a Torino eccetera; studenti dell’insegnamento di Mauro Bubbico presso l’ISIA di Urbino; Silvia Virgillo, studiosa e creatrice nota a livello nazionale per il suo regesto critico di vari esempi, storici e contemporanei, di lettering urbano e per suoi lavori professionali molto raffinati”, ha concluso il direttore artistico.

Il premio Viaggio attraverso la ceramica è organizzato nell’ambito della programmazione “Vietri Cultura”, che gode del finanziamento Poc 2014-2020 – linea strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura”.