Sorpresa a Napoli: i Falchi Pellegrini nidificano al Maschio Angioino / Video

Tanto stupore e curiosità a Napoli per l’avvistamento di un nido di falchi pellegrini con tanto di nascita di due esemplari.

Come riporta il quotidiano la Repubblica, il nido è stato avvistato al Maschio Angioino e i due piccoli falchi appena nati sono stati battezzati Partenope e Giggino, due nomi che richiamano immediatamente alla tradizione napoletana.

Il nido di falchi pellegrini al Maschio Angioino  è un evento più unico che raro che è stato seguito per settimane dall’ornitologo Rosario Balestrieri, presidente dell’associazione Ardea, dopo aver notato una coppia di falchi pellegrini adulti in chiaro atteggiamento riproduttivo nei pressi del molo Beverello.

La Jomi Salerno è campione d’Italia. Le congratulazioni del sindaco Napoli

La Jomi Salerno fa la tripletta e conquista anche lo Scudetto. La squadra di pallamano femminile di Salerno ha infatti battuto Oderzo vincendo il...

«Ho deciso di monitorare l’area – spiega Balestrieri a la Repubblica- incuriosito dalla presenza dei due rapaci, esemplari di una specie rinomata per essere la più veloce del pianeta: in picchiata i falchi pellegrini superano infatti i 300 chilometri orari. Nei giorni scorsi poi la nascita dei due pulli, il cui corpo è ancora parzialmente ricoperto dal piumino. Sono visibili sono quando i genitori portano loro il cibo sul davanzale: il nido è infatti in una delle stanze inutilizzate del Maschio Angioino, cui si accede grazie a una finestra sprovvista di vetro».

Della nascita dei due falchetti è stato informato anche il sindaco Luigi de Magistris dal momento che si tratta di una importante attestazione della biodiversità cittadina e suggerisce a chi abbia la passione per la natura di guardare con maggiore attenzione ai cieli di Napoli e alle finestre di ruderi o monumenti.

«I falchi pellegrini – aggiunge Balestrieri sempre a la Repubblica- hanno un rapporto speciale con la città di Napoli: Federico II dedicò un intero trattato ai rapaci. La specie nidificante più comune, in città, è il gheppio, Ma anche poiane, sparvieri e, appunto, falchi pellegrini nidificano qui. E non è un caso che per la prima volta, a settembre, Napoli ospiterà il Convegno Italiano di Ornitologia».