Guida Ristoranti d’Italia de L’Espresso: a Don Alfonso 1890 il Cappello d’Oro

E’ stata pubblicata l’edizione del 2022 della Guida Ristoranti d’Italia de L’Espresso che ogni anno premia il meglio della gastronomia italiana.

L’edizione numero 44 della Guida ha rinnovato la sua valutazione di punteggi numerici – fino a un massimo di 20 punti in favore dei Cappelli: nell’Olimpo della ristorazione italiana, secondo L’Espresso, sono inseriti i ristoranti che, secondo i critici, riescono a guadagnare 5 Cappelli, massimo riconoscimento.

L’edizione 2022 sorride alla Campania, visto che il ristorante Kresios di Telese Terme, nel Beneventano, guidato dallo chef patron Giuseppe Iannotti, è riuscito ad ottenere proprio l’ambito riconoscimento, ovvero 5 Cappelli.

A ricevere l’importante riconoscimento è anche la Penisola Sorrentina con lo storico ristorante Don Alfonso 1890 a Sant’Agata dei Due Golfi a Massa Lubrense. Allo storico ristorante, già detentore di due stelle Michelin, è stato riconosciuto il Cappello d’Oro.

Si tratta di un riconoscimento che la Guida de L’Espresso assegna a quei ristoranti che hanno fatto la storia della gastronomia italiana degli ultimi decenni e che vengono definiti ormai dei classici imperdibili.

La lista dei ristoranti campani premiati con i Cappelli dalla Guida de L’Espresso è veramente lunga. Tra conferme e “promozioni”, ecco quali sono i ristoranti che hanno ricevuto 4 Cappelli.

Ristoranti 4 Cappelli:

Dani Maison, Ischia
Isabella – Indaco, Ischia
Piazzetta Milù, Castellammare di Stabia
Quattro Passi, Massa Lubrense
Taverna Estia, Brusciano