Trova gratta e vinci gettato nella spazzatura: era vincente! La cifra

Sono tantissimi gli italiani che ogni giorno tentano la fortuna giocando a lotterie, gratta e vinci e altri tipi di giochi a premi.

E tra una marea di giochi a premi potrebbe anche capitare che qualcuno non controlli bene i propri numeri, ma per un Paperone mancato ecco che potrebbe esserci un Paperone doppiamente fortunato.

Gratta e vinci gettato nella spazzatura ma era vincente

Un caso curioso è accaduto a Mola, in provincia di Bari. Qui un giocatore di gratta e vinci non si è reso conto dei numeri fortunati proprio sul suo gratta e vinci e lo ha gettato distrattamente nella spazzatura.

Un uomo di 50anni, che aveva il vizio di rovistare nei cestini della carta per controllare i tagliandini sgraffignati e buttati via dai più negligenti, è diventato da un momento all’altro un Paperone fortunato.

L’uomo, rimasto senza lavoro, passava le giornate a rovistare tra i tagliandi buttati via finché la sua perseveranza è stata premiata. Nella stazione di servizio di via Bari l’ uomo è riuscito a beccare in un cestino un biglietto vincente del gratta e vinci dal valore di 100 mila euro.

Un vero e proprio colpo di fortuna che sicuramente aiuterà l’uomo, disoccupato, a ritrovare un po’ di felicità. Felicità che di sicuro non avrà invece la persona inconsapevole che, per sbadataggine, ha gettato nel cestino della spazzatura un gratta e vinci vincente.

Tra gli sbadati d’Italia, poi, c’è anche chi gioca, vince, ma poi dimentica di andare a ricevere il premio. Ogni anno milioni di vincite restano nelle casse dei Monopoli: negli ultimi sette anni, considerando solo Lotto e lotterie non sono stati ritirati premi per 353 milioni.

Considerando il solo gioco del lotto dal 2010 al 2016 non sono stati presi premi per 344 milioni, circa 49 milioni l’ anno, con una punta di 54,4 milioni nel 2011 seguito dai 53,2 del 2012 e i 49,1 del 2010. Meno abbandoni nel 2016: sono rimasti nelle casse vincite pari a 45,7 milioni, per risalire a 46 milioni nel 2013, 47,7 milioni nel 2014 e 2015 e 49,1 nel 2010.