Gratta e vinci rubato a Napoli validato: c’è lieto fine

Finalmente la signora napoletana di 70 anni potrà ritirare il gratta e vinci da 500mila euro che le avevano rubato nelle settimane scorse.

Lo scorso 3 settembre, infatti, nel quartiere Materdei di Napoli, la signora era stata baciata dalla fortuna vincendo ben 500mila euro. Tuttavia il tabaccaio, invece di visionare il biglietto si è appropriato di quest’ulti fuggendo in scooter.

L’uomo, dopo aver depositato il tagliando, si è recato all’aeroporto di Fiumicino con l’obiettivo di volare verso Canarie. Qui però è stato fermato dalle forze dell’ordine. Il tabaccaio, ora in carcere, ha chiesto scusa alla vittima per il folle gesto attraverso il suo avvocato.

La commissione di Adm, nella riunione di ieri, ha deliberato la validazione del Gratta e Vinci. La commissione era presieduta dal dirigente dell’Ufficio Giochi numerici e Lotterie Stefano Saracchi.

La Procura ha ribadito che «le indagini non lasciano dubbi in ordine alla riconducibilità di quanto in sequestro alla persona offesa», pertanto la donna che aveva acquistato il biglietto potrà incassare quanto le spetta.

L’uomo, su incarico della direzione generale, si è recato personalmente presso la caserma dei carabinieri di Latina per acquisire formalmente il tagliando. Operazione necessaria, per dare avvio alle procedure di pagamento del premio che probabilmente avverrà in questi giorni.