Gratta e vinci da 500mila euro, il mistero si infittisce. Spunta nuovo proprietario del biglietto

Il mistero del gratta e vinci da 500mila euro si infittisce ancora di più, infatti un secondo proprietario rivendica il possesso del biglietto vincente.

Questo pretendente non è altro che Gaetano Scutellaro, il 57enne accusato di averlo sottratto all’anziana signora di 69 anni.

La vicenda

Tutto è iniziato sabato scorso a Materdei quando la signora si è recata dal tabaccaio per avere una conferma della vincita. Ma, invece di visionare il biglietto Scutellaro, che secondo la versione della donna lavorava lì, se ne sarebbe appropriato per poi scappare in scooter. Da quanto ricostruito dalla polizia, l’uomo, dopo aver depositato il tagliando presso una filiale bancaria nella città di Latina, si è recato all’aeroporto di Fiumicino con l’obiettivo di volare verso Canarie.

La versione di Scutellaro

Campania, importanti scoperte archeologiche al sito della Villa Augustea

Marmi colorati e di grande pregio, mai prima trovati a Somma Vesuviana, provenienti da stanze ancora sotterrate; materiale vulcanico attualmente oggetto di studio ed...

Ma la versione di Scutellaro è ben diversa.

“Il biglietto l’ho fatto comprare io da un mio conoscente il giorno prima, alla signora avevo chiesto soltanto di andare a riscuotere la vincita che credevo ammontasse soltanto a 500 euro”, l’uomo si difende così dalle accuse ai microfoni di iNews24.it.

Scutellaro dichiara di non lavorare nella tabaccheria, ma addirittura di non potervi entrare in quanto la proprietaria è l’ex-moglie con cui non è rimasto in buoni rapporti.

Proprio per questo motivo, secondo la versione dell’uomo, il biglietto sarebbe stato acquistato venerdì sera da un suo conoscente, infatti sottolinea: ”Io non ci entro in quella tabaccheria, perché non sono più in buoni rapporti. Dopo aver grattato mi ero accorto di una vincita, ma credevo ammontasse solo a 500 euro. Ho chiesto un piacere alla signora, se potesse ritirarla al posto mio”.

Però, nel momento in cui la donna ha tardato ad uscire dal negozio, lui si sarebbe insospettito avvicinandosi con il motorino, come si può evincere dai filmati di sicurezza.

”Le ho chiesto cosa fosse successo e lei mi ha detto che bisognava andare in banca per ritirare la vincita. Mi sono fatto consegnare il tagliando e sono andato via. Questo è stato tutto registrato dalle telecamere della tabaccheria”, continua Scutellaro.

Ma perché recarsi repentinamente all’aeroporto? “Mi sono allontanato da Napoli per paura, non avevo nemmeno letto le notizie della denuncia della signora”, questa è stata la risposta dell’uomo.

L’arresto

Attualmente Scutellaro è accusato di furto pluriaggravato e di tentata estorsione. I carabinieri della Compagnia di Napoli Stella hanno eseguito il fermo dell’uomo, fermo disposto dalla Procura della Repubblica di Napoli.

Intanto da Adm (Agenzia delle Dogane e dei Monopoli) è stata sospesa la licenza alla tabaccheria di Materdei.