Giuseppe Villani da Agerola a Brescia: da “Pulcinella” a tavola con la cucina tradizionale agerolina

Da Agerola a Brescia con la passione della pizza e per i prodotti di qualità del nostro territorio. La missione di Giuseppe Villani è quella di far gustare, al Nord Italia, tutti i sapori autentici della pizza del Sud.

Giuseppe appartiene infatti ad una famiglia di Agerola, luogo dove il profumo e la tradizione della pizza lo hanno spinto a seguire la strada del pizzaiolo a Brescia.

«Amo la pizza perché in un semplice impasto c’è moltissimo lavoro, ricerca e innovazione su una base di acqua sale farina e lievito, come le sfumature di ogni cosa, 4 ingredienti che uniti formano uni degli alimenti più buono al mondo – ci ha riferito Giuseppe -. L’ amore per la mia terra e per il mio territorio mi hanno spinto a far conoscere anche qui a Brescia la nostra cultura ma anche il nostro cibo perché e giusto far conoscere la propria terra anche a chi non c’e mai stato. Oggi lavoro al fianco di mio padre che da giovanissimo ha lasciato Agerola per cercare fortuna al Nord proprio come pizzaiolo».

Chi è Imma Battaglia: la moglie di Eva Grimaldi. Età, lavoro e vita privata

Si è fatta conoscere dal grande pubblico per essere diventata la moglie di Eva Grimaldi parliamo di Imma Battaglia.E' molto apprezzata per la sua simpatia...

Nel suo ristorante e pizzeria “Pulcinella” sono rinchiusi tutti i sapori di Agerola: si possono gustare pizze condite con i formaggi, prodotti con il latte della pregiata razza bovina Agerolese, quali caciocavallo, caciotta, provolone del monaco d.o.p, fior di latte agerolese, provola e ricotta.

E ovviamente immancabili sulle sue pizze anche i salumi Agerolesi come guanciale, lardo aromatico, pancetta arrotolata,pancetta tesa, prosciutto, salsiccia,sopressata, salumi che si distinguono dalle produzioni affini per il sapore, profumo e colore, frutto di tecniche di lavorazione di pregiate carni suine di cui i salumifici agerolesi detengono il segreto dai tempi da secoli.

«Quando parlo con i clienti racconto sempre del nostro paese perché penso che ognuno di noi, almeno una volta nella vita, ci debba andare, sia per il buon cibo ma anche per la storia e la e i bellissimi paesaggi che abbiamo. Amo la mia terra e cerco di lasciare una impronta qui al Nord facendo gustare i nostri prodotti genuini e sani».