Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo: ecco le iniziative a Napoli e Salerno

Domenica 8 ottobre sarà la Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo. Per l’occasione il Polo Museale della Campania propone numerosi appuntamenti dedicati soprattutto ai piccoli visitatori.

Per quanto riguarda Napoli i visitatori potranno partecipare, per la prima volta, a un percorso di visita alla riscoperta di Palazzo Reale come era vissuto dai sovrani, attraverso le stanze di udienza e di rappresentanza e percorrendo gli ambienti privati che oggi ospitano la prestigiosa Biblioteca Nazionale.

Dalle sale ufficiali dell’Appartamento di Etichetta, secondo un itinerario inedito, i visitatori potranno accedere agli antichi appartamenti privati attraverso il vestibolo neoclassico, seguendo lo stesso percorso che da Ferdinando II in poi, tutti i re hanno utilizzato.Le visite guidate si terranno dalle 10 alle 11.30 e saranno gratuite. La prenotazione è obbligatoria.

Martina Hamdy: ecco chi è la concorrente del Grande Fratello Vip

Oggi in prima serata su Canale 5 sarà trasmessa la prima puntata del Grande Fratello Vip che tra i concorrenti annovera in nome di Martina Hamdy. Il programma condotto da Ilary...

Al Museo Duca di Martina nella Villa Floridiana i visitatori grandi e piccini potranno partecipare alle lezione di Yoga nel grande salone della sezione del museo dedicata alle raffinate opere orientali. L’incontro, che si svolgerà dalle 11 alle 13, sarà guidato dal Maestro Gino Sansone, presidente della Scuola di Yoga Integrale che da anni, nel museo e nel parco della Floridiana, promuove e divulga questa pratica millenaria anche in luoghi non consueti

A Maddaloni, in provincia di Caserta, il Museo archeologico di Calatia propone dalle 10 il laboratorio “Le stagioni dell’orto romano”, ispirato alla tradizione romana dei giardini utili per la vita domestica della casa, dedicati alla coltivazione di ortaggi, frutta ed erbe aromatiche. I visitatori, piccoli e grandi, potranno scoprire la cultura alimentare e l’agronomia antica, cogliendo similitudini e differenze con la realtà contemporanea sulla presenza e le modalità di consumo dei vegetali e la loro coltivazione.

Nel Salernitano, dalle 9.00, il Museo archeologico nazionale di Eboli e della Media Valle del Sele propone un doppio appuntamento dedicato soprattutto ai piccoli visitatori. Si potrà visitare con un percorso ideato per i bambini, adatto alle loro esigenze, con un racconto del passato semplice e piacevole, attraverso giochi in grado di consentire di imparare divertendosi.

Tanto divertimento e laboratori per bambini anche al Parco archeologico di Paestum.Alle 16:00 appuntamento con il laboratorio didattico GRATUITO “Dal mito al tempio” che illustrerà le origini di Poseidonia-Paestum attraverso il racconto delle personalità che hanno contribuito a rendere importante e duratura la sua storia: le divinità e gli eroi del mito.

I partecipanti saranno guidati alla scoperta degli edifici più significativi della città, come i maestosi templi e il monumento dedicato all’eroe fondatore ed in seguito saranno “trasportati” dalla dimensione urbana, circoscritta alle mura, a quella del territorio, dove sorge un altro edificio di culto che oggi è in grado di comunicare al visitatore solo attraverso le immagini scolpite sulla pietra.

Grazie a questi “fotogrammi” architettonici, di cui sarà illustrata anche la tecnica di realizzazione, si cercherà di ricongiungere le vicende degli dei (Athena, Hera, Zeus, Apollo), scelti a protezione della città, a quelle dei personaggi mitici e divini che hanno contribuito alla fondazione di questo santuario “di confine”, in particolare Eracle ed Hera, uniti in perenne rapporto di amore/odio. Al termine dell’attività laboratoriale i ragazzi in visita con le famiglie potranno portare a casa i loro manufatti come ricordo della giornata. Il biglietto d’ingresso è gratuito fino a 18 anni.